80 anni di Vigili del Fuoco, le celebrazioni iniziano da Avellino, attesi anche Conte e Salvini.

0
325

Potrebbero arrivare in città anche il premier Giuseppe Conte e il ministro dell’Interno Matteo Salvini, sabato 30 marzo, per la grande festa ad Avellino per gli 80 anni dalla fondazione del corpo dei Vigili del Fuoco.

Il capoluogo irpino è stato scelto come tappa iniziale delle celebrazioni itineranti che nelle diverse province italiane caratterizzeranno le prossime settimane. Scelto perché rappresentativo di un territorio che negli anni ha subito eventi antropici o naturali particolarmente gravi, nei quali i caschi rossi sono stati protagonisti per le attività di soccorso, come ad esempio il terremoto del 23 novembre 1980.

Oggi, a partire dalle 10 e fino alle 13, ci sarà a Piazza Libertà l’esposizione di automezzi, attrezzature e documentazione dei Vigili del Fuoco con l’allestimento del percorso ludico “Pompieropoli” riservato ai bambini. Sabato alle 9.30, invece, al teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino ci sarò l’allestimento della mostra storica e il concerto della banda Musicale Nazionale del C.N.VV.F. Contemporaneamente tutte le sedi, dalla centrale di via Zigarelli e ai distaccamenti di Grottaminarda, Lioni, Montella, Bisaccia e Ariano Irpino, resteranno aperte al pubblico, compatibilmente con gli interventi di soccorso da prestare.

Manca la conferma ufficiale, ma i due esponenti del Governo gialloverde potrebbero aggiungersi al parterre di autorità, con in testa il sottosegretario Carlo Sibilia, che presenzieranno all’evento del “Gesualdo”.

LASCIA UN COMMENTO