Nonostante abbandoni di rifiuti per la differenziata bilancio positivo.

0
753

Avellino e gli avellinesi apprezzano e partecipano al nuovo sistema di raccolta differenziata che oggi compie un mese, dopo l’avvio in periferia lo scorso 4 dicembre e l’estensione a tutta la città a partire dal 18 dicembre. Il sistema ha retto anche alla prova delle festività e fa registrare costanti miglioramenti in termini di qualità del rifiuto differenziato e nell’osservanza dei calendari e degli orari di riferimento.

Le campane presenti in città ammontavano a circa 200, di cui 40 sono state già rimosse, dopo aver provveduto, debitamente a recuperare il materiale differenziato.

La società, contestualmente ha provveduto anche ad eliminare i cumuli di immondizia presenti intorno alle campane e si spera che nel volgere di pochi giorni, anche grazie all’opera di controllo da parte delle unità di Polizia Municipale, si possa arrivare ad eliminare del tutto il fenomeno indecoroso dell’abbandono dei sacchetti, utilizzando le biopattumiere a piè di portone o i carrellati.

A tale scopo, la distribuzione delle attrezzature continua senza sosta, e si fa esplicito invito all’utenza di fornirsi di biopattumiere e carrellati condominiali. I risultati che stanno emergendo, dunque, ad un mese esatto dall’avvio del nuovo sistema nelle periferie cittadine, sono più che incoraggianti ed in linea con le aspettative preventivate.

Oltre il 90% dell’utenza, sia privata che commerciale, è stata dotata delle attrezzature (biopattumiere e carrellati) per poter procedere ad una corretta differenziazione dei rifiuti e al conseguente smaltimento in ottemperanza a quanto previsto dall’ordinanza sindacale.

Discorso analogo va fatto per gli uffici pubblici e le Istituzioni con sede in città, con i quali è stata avviata una proficua collaborazione al fine di garantire un’adeguata copertura delle attrezzature.

L’INFORMAZIONE AI CITTADINI.
Contestualmente, non si ferma la campagna di comunicazione ed informazione diretta alla città, in particolare presso l’Infopoint di Piazza Libertà attivo dallo scorso 8 dicembre.
Un punto di ascolto che garantisce il servizio informativo tutti i giorni, dal lunedì alla domenica, accogliendo, in media, oltre 200 cittadini al giorno, con punte anche di 400 presenze nei primi giorni di avvio del nuovo sistema di raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta.

L’Infopoint si è rivelata una iniziativa particolarmente apprezzata dall’utenza, che ha individuato nella struttura una veloce, comoda e utile interfaccia a cui rivolgersi sia per reperire informazioni utili rispetto al nuovo sistema di raccolta porta a porta (ritiro brochure, ritiro calendari, richieste biopattumiere, richieste carrellati condominiali, richieste carrellati commerciali, richieste carrellati uffici) che per segnalare eventuali criticità e/o disservizi che, in special modo nei primi giorni di avvio della raccolta, inevitabilmente sono stati registrati in alcune zone della città.
Il rapporto diretto con la cittadinanza ha garantito un abbattimento delle distanze tra le Istituzioni e l’utenza, finendo con l’agevolare un clima di distensione e di maggior proattività, di partecipazione ed attenzione oltre che di contrasto agli atteggiamenti scorretti.

Atteggiamenti che, in molti casi, si è provato a correggere proprio con il dialogo e con il ragionamento, attività che sono apparse particolarmente gradite ai cittadini, anche (e soprattutto) ai più recalcitranti che, ad onor del vero, si sono rivelati essere in percentuale molto inferiore rispetto a quanto si poteva inizialmente immaginare.

La collaborazione tra i cittadini di Avellino e le Istituzioni si è manifestata anche attraverso le numerose segnalazioni di errati conferimenti e dell’indicazione delle zone della città in cui maggiormente è stato evidente il fenomeno dell’abbandono selvaggio ed indiscriminato dei rifiuti.

I NUMERI DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA AD AVELLINO
Circa 3000 kit di biopattumiere consegnate;
Circa 950 Condomini forniti dei carrellati verde e rosso;
Circa 550 Attività commerciali ed Uffici pubblici forniti dei carrellati verde e rosso;
Oltre 5.000 cittadini incontrati all’Infopoint in 25 giorni di apertura;
Circa 10.000 brochure informative distribuite (tra utenze domestiche, attività commerciali ed uffici pubblici);
Circa 7.500 calendari distribuiti con orari e modalità della raccolta porta a porta;

Sono in corso di elaborazione i dati relativi alla raccolta differenziata con il nuovo sistema e il confronto con lo stesso periodo di riferimento dell’anno precedente. I dati saranno divulgati nel corso di un incontro con gli organi di informazione che sarà convocato prossimamente.

LASCIA UN COMMENTO