Proposta per il compostaggio domestico dei rifiuti a Montoro, con riduzione della Tari.

0
460

L’Associazione Montoro Virtuosa comunica di aver chiesto all’amministrazione Bianchino di promuovere e incentivare il compostaggio domestico prevedendo nel regolamento Tari la riduzione obbligatoria della tariffa a favore delle utenze che effettuano tale pratica.

Fino a pochi anni fa, i Comuni potevano concedere sconti in bolletta per le utenze che effettuavano compostaggio aerobico ma con l’entrata in vigore dell’art. 37 della L. 221/2015, quella che prima era solo una facoltà oggi è invece un obbligo imposto dalla legge.

Pertanto dal 2016 i Comuni devono obbligatoriamente riconoscere alle utenze domestiche che effettuano compostaggio aerobico individuale per i propri rifiuti organici da cucina, sfalci e potature da giardino una riduzione della tariffa dovuta per la gestione dei rifiuti urbani. Inoltre, tale riduzione va applicata anche per le utenze non domestiche che effettuano il compostaggio aerobico individuale per residui prodotti nell’ambito delle attività agricole e vivaistiche.

Grazie alla tecnica del compostaggio domestico è possibile trasformare i rifiuti provenienti dalla cucina, dal campo e dal giardino in terriccio fertile per il terreno e l’orto. Con questa operazione viene imitato e accelerato un ciclo di degradazione che in natura avviene spontaneamente. Differenziare i rifiuti organici prodotti e trasformarli in humus, oltre che un metodo per produrre un ottimo concime, rappresenta anche un valido contributo alla difesa ed alla salvaguardia dell’ambiente. Oltre il 44% dei rifiuti raccolti a Montoro è infatti costituito da materiale organico e la soluzione più ecologica e meno costosa per riciclare questa frazione biodegradabile è proprio il compostaggio.

Con la pratica del compostaggio domestico, la Citta di Montoro, oltre a poter ridurre la quantità di rifiuti raccolti dal servizio pubblico e a permettere di ottenere prezioso humus, offrirebbe un vantaggio economico ai cittadini e alle imprese.

Vogliamo che la nostra Città si avvii a diventare a pieno titolo un Comune Ecosostenibile. Per tale motivo abbiamo chiesto all’Amministrazione comunale di provvedere anche alla distribuzione gratuita di compostiere per il compostaggio domestico, di provvedere alla diffusione di materiale informativo e all’organizzazione di incontri formativi destinati alla cittadinanza e alle scuole.

LASCIA UN COMMENTO