Caldoro: per l’Irpinia ho fatto più io che Bassolino e De Luca.

0
1414
Roma 17/05/2012, firma di un accordo anticorruzione fra ministeri della Pubblica Amministrazione e dell'Interno, ANCI, Comune di Napoli e Regione Campania. Nella foto il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro

È giusto rispondere a critiche, per le verità isolate, sul ruolo che il Presidente Caldoro ha avuto nei confronti della Provincia di Avellino. Ma bene precisare che il Presidente Caldoro, più del suo predecessore Bassolino e dell’attuale De Luca, ha erogato e destinato risorse alla provincia di Avellino. Alla provincia di Avellino oltre 1 miliardo e 300 milioni”. Intervento sui social del Gruppo di Stefano Caldoro.

Il gruppo consiliare della Campania elenca “numeri significativi che certificano la verità dei fatti, 80 milioni di euro sui Grandi Progetti, Corpi idrici e Sviluppo digitale; 65 milioni di euro per il +Europa Avellino. Poi ancora, tra contratti di programma e procedure negoziali per gli Enti locali e consorzi, 53 milioni di euro. Sull’ambiente 50 interventi per bonifiche e riqualificazioni per 45 milioni di euro, 58 interventi su sistemi idrici, depurativi e fognari per un totale complessivo di 134 milioni di euro”.

Con l’Accelerazione della spesa per 118 Comuni della provincia di Avellino – ricordano – si sono realizzati 173 interventi per opere pubbliche pari a 346 milioni di euro. La Regione ha finanziato con il Governo la Napoli-Bari ed in particolare la tratta Apice-Orsara con la stazione Irpinia ed il punto di interesse Grottaminarda per oltre 600 milioni di euro”.

A questi interventi vanno aggiunti i fondi per i Piani di Azione e Coesione circa 20 milioni di euro – continua il Gruppo -. Ed aggiunti ancora, decine di milioni per gli interventi sulla sanità e oltre 20 milioni di euro sulle politiche del lavoro e del microcredito. Per ultimo, ma non in ordine di importanza, i circa 30 milioni di euro per il Progetto Pilota Alta Irpinia Aree Interne”.

LASCIA UN COMMENTO