Cassa Rurale ed Artigiana Bcc di Battipaglia e Montecorvino Rovella apre filiale a Montella, inaugurazione sabato 8.

0
330

Sarà inaugurata sabato 8 aprile, alle ore 19,00, in Piazza Palatucci a Montella, la prima filiale in Irpinia della Cassa Rurale ed Artigiana Bcc di Battipaglia e Montecorvino Rovella.

La Cassa Rurale di Battipaglia è una Banca di Credito Cooperativo con oltre 5500 Soci, circa 30.000 clienti e ha 19 filiali nel territorio regionale, 130 dipendenti e, soprattutto, è tra le  banche più solide dell’intero mezzogiorno e una delle più solide in Italia con un CET1 (il maggiore indice di solidità) superiore al 26% (media del sistema bancario italiano: 12%) e con un patrimonio che supera i 100 milioni di euro. Come tutte le Bcc non ha scopo di lucro e raccoglie ed impiega esclusivamente nel territorio di sua competenza. E’ fortemente impegnata in attività sociali e organizza molte iniziative per i suoi Soci, sia in termini di convenienza nell’accesso ai prodotti bancari e sia in iniziative ludiche e di spettacoli.

Quella che sarà inaugurata sabato, non sarà la semplice apertura di una filiale di una Bancaha dichiarato il presidente Silvio Petrone –  ma il portare un’esperienza di cooperazione di credito su un territorio fertile da tanti punti di vista e con grandi potenzialità umane, per fare in modo che crescano i valori del mutualismo, della solidarietà e della cooperazione. Alla nostra differenza ci teniamo – ha proseguito Petrone – siamo una banca cooperativa da 103 anni. Abbiamo sempre creduto nel valore della cooperazione e non a caso i nostri Soci sono oltre 5500, segno di una grande compartecipazione alle scelte di quella che è orgogliosa di definirsi Banca delle Comunità, perché è dal rapporto con le comunità che parte il nostro lavoro”.

L’apertura della filiale di Montella per la Cassa Rurale di Battipaglia è un voler aprire un punto di riferimento per l’intera Irpinia. “Ci sono valori e problematiche comuni, soprattutto nel comprensorio attorno a Montella, per le quali la nostra Cassa Rurale si rende già da ora disponibile ad essere partner di istituzioni, imprese ed associazioni per affrontarle nel modo più costruttivo possibile – spiega il presidente – Prendiamo ad esempio il grande tema della castanicoltura e dei suoi problemi oggi, noi siamo pronti ad impegnarci in tavoli comuni per dare il nostro contributo. Su questo tema, ad esempio, possiamo contare sul grande progetto Banca delle Qualità Campane che portiamo avanti da due anni con la Fondazione Symbola di Roma, la più importante Fondazione sulle Qualità italiane, che si è detta estremamente interessata ad affrontare il tema di una delle castagne più buone in Italia. Così come ci sta molto a cuore  – prosegue – l’imprenditoria giovanile e il protagonismo dei giovani per lo sviluppo del proprio territorio. Abbiamo un club di giovani soci estremamente attivo e che ha già costituito due cooperative che danno lavoro e prospettive future ai giovani”.

La cerimonia di inaugurazione sarà preceduta da un intero pomeriggio di animazione della città con una fanfara dei bersaglieri che attraverserà la strade del centro e tanti artisti di strada pronti a divertire e stupire con i loro numeri grandi e piccoli. Proprio per i bambini saranno montati dei gonfiabili in Piazza Palatucci e saranno lì fin dalle 15,30 insieme ad animatori specializzati.

LASCIA UN COMMENTO