CNA, Carifano nuovo presidente.

0
777

“Dopo una lunga fase di commissariamento la Cna di Avellino è riuscita a darsi una nuova squadra di governo. Il congresso tenutosi questa stamattina ad Avellino, presso il salone della Camera di Commercio in via Duomo, ha visto l’elezione di una nuova compagine alla guida dell’associazione datoriale: il nuovo presidente eletto è Michele Carifano, imprenditore edile di Sturno.

L’Assemblea, alla quale hanno partecipato i funzionari nazionali Lino Donzi e Alfredo Verruso, è stata presieduta dal Commissario Straordinario dell’organizzazione Giuseppe Montalbano, nominato dalla Direzione Nazionale.

La Presidenza Provinciale risulta così composta: Luca Beatrice (Vicepresidente Vicario, Bonito), Fabio Galetta (Forino), Luisa Contino (Torella dei Lombardi) e Pasquale Donatiello (Lioni).

Il nuovo Direttore è Antonio Petoia (Sant’Andrea di Conza).

La Direzione provinciale risulta così composta: Carifano Michele, Beatrice Luca, Contino Luisa, Donatiello Pasquale, Galetta Fabio, Liotti Carlo, D’Onofrio Giacomo Alfonso, Sagliocca Giuseppina, Lo Grippo Vincenzo, Curcio Marino, Aquila Paolo, Di Cairano Maria Lucia, Grasso Vincenzo, Russo Carmine, Liloia Felice, Ferullo Vitaliano, Natale Gaetano, Sciarappa Luigia, Del Gaizo Antonio, Del Vecchio Luisa, Russomanno Giuseppe, Limone Giuseppe, Mauriello Orazio, Di Roma Carlo, Catalano Onofrio, De Fazio Luigina.

Con una folta partecipazione di imprenditori al congresso straordinario nella sede della Confederazione nazionale dell’Artigianato e della piccola e media impresa – fanno sapere dalla Confederazione – si conclude un lungo periodo di stallo, con un commissariamento durato nove mesi, dovuto a un precario equilibrio di politiche interne all’associazione.

La crisi in seno alla confederazione degli artigiani ha avuto inizio con l’elezione dell’attuale presidente della Camera di Commercio Oreste La Stella. Cna e Confesercenti, con un ricorso al Tar, ottennero la sospensione dell’allora presidente della Camera di Commercio, Costantino Capone, in quanto eletto per la quarta volta. Scelta politica che sancì la spaccatura all’interno della Cna. L’attuale presidente della Camera di Commercio, Oreste La Stella (antagonista di Capone) fu sostenuto da due esponenti di spicco come Lucio Fierro e Ciriaco Coscia (all’epoca segretario e presidente della Cna), vide l’opposizione di una corrente composta da Berardo Pesce e Fabio Galetta, nata nel segno di una netta discontinuità con le passate gestioni.

Da lì una spaccatura interna rimarginata con il congresso di ieri e il rinnovo totale di una squadra di governo costruita in questi anni da una quotidiana ricerca di equilibrio da parte di Pesce, Beatrice e Galetta.

LASCIA UN COMMENTO