Istat, arrivi e presenze negli esercizi ricettivi in aumento.

0
126

esercizi-ricettivi-1Nel quarto trimestre 2014, sulla base dei dati finora disponibili, gli arrivi negli esercizi ricettivi sono stati pari a quasi 18 milioni di unità e le presenze a più di 48 milioni, con aumenti, rispetto al quarto trimestre dell’anno 2013, rispettivamente del 3,0%, e dell’1,1%.

Si sono registrate 24,3 milioni di presenze di clienti residenti, che rappresentano il 50,3% delle presenze totali. Le presenze dei non residenti sono state poco meno di 24 milioni.

Le presenze negli esercizi alberghieri sono state pari a poco meno di 39 milioni di unità, corrispondenti all’80,5% delle presenze totali, mentre le presenze negli esercizi extralberghieri ammontano a 9,4 milioni.

Le presenze registrate nel quarto trimestre 2014 sono aumentate, rispetto allo stesso trimestre dell’anno 2013, per entrambe le componenti della clientela: quelle dei residenti sono cresciute dell’1,3% e quelle dei non residenti dello 0,8%.

Le presenze per tipologia di esercizio hanno mostrato un incremento per le strutture alberghiere (+1,7%) ed un calo per quelle extralberghiere (-1,7%).

La permanenza media è passata da 2,74 giornate nel quarto trimestre del 2013 a 2,69 nel quarto trimestre del 2014, con valori in calo per entrambe le componenti della clientela.

Nell’intero anno 2014, sulla base dei dati finora disponibili, si è registrata, rispetto al 2013, una lievissima flessione degli arrivi (-0,1%) ed un calo più pronunciato delle presenze (-1,5%), con una permanenza media in calo di 0,05 giornate.

Rispetto al 2013, nel 2014 le presenze della componente residente sono diminuite del 2,7%, e quelle della componente non residente dello 0,3%.

LASCIA UN COMMENTO