TICASTAQUAL, innovazione per le castagne di qualità, lunedì 12 all'Hotel De La Ville di Avellino.

0
44

InvititicastaqualSi terrà lunedì 12 ottobre, presso l’Hotel De La Ville di Avellino, il convegno conclusivo del progetto T.I.CASTA.QUAL. (TECNICHE INNOVATIVE PER UNA CASTAGNA DI QUALITÀ), realizzato con il cofinanziamento del FEASR – PSR 2007/2013 –  MISURA 124 –  AMBITO PIF “THE CHESTNUT IN THE WORLD”.

Il contributo che intende dare il progetto TICASTAQUAL nella strategia del PIF (Progetti Integrati di Filiera) è quello di realizzare sinergie positive tra tecniche tradizionali di gestione dei castagneti da frutto e innovazioni tecnologiche trasferibili nella lavorazione del prodotto, ottimizzando così i processi produttivi dal campo alla valorizzazione del prodotto da commercializzare, senza alterare le caratteristiche di qualità e genuinità della Castagna di Montella IGP. Il progetto prevede l’azione sinergica fra aziende di produzione primaria, aziende di trasformazione ed enti di ricerca per lo sviluppo ed il conseguimento degli obiettivi previsti. Il soggetto capofila del progetto è la “Società Cooperativa Agricola Castagne di Montella” la cui attività principale è quella di assistere e coordinare le attività di campo e le attività di divulgazione dei risultati del progetto. Gli altri partner sono: l’Azienda agricola “Mazzei Roberto”, “Società Cooperativa Acerno Frutta Pacifico Michele a.r.l.”, l’Istituto di Scienze dell’Alimentazione del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR – ISA). A partire dalle ore 15,00 sono previsti gli interventi introduttivi di Sabato D’Auria (Direttore CNR-ISA) e di Italo Santangelo (Funzionario del Se SIRCA Regione Campania). Proseguiranno con la presentazione del progetto Maurizio Grimaldi (Società Cooperativa Castagne di Montella), Roberto Mazzei (Responsabile Tecnico PIF) Maria Grazia Volpe (CNR- ISA), Marina Paolucci (Dipartimento di scienze e tecnologie Università del Sannio). Dopo il coffee break, si proseguirà con gli interventi scientifici di Ettore Varricchio (Dipartimento di Scienze e Tecnologie, Università del Sannio), Francesco La Cara  (CNR-IBAF, Napoli), Valentina De Vito, (CNR-ISA). A concludere l’elenco degli interventi, Raffaele Coppola (Direttore DIAAA, UNIMOL, Campobasso).

Seguirà dinner offerto dall’ISA – CNR.

LASCIA UN COMMENTO