Di padre in figlio. L’Irpinia e il basket: i primi 70 anni della Scandone Avellino, il libro di Generoso Picone, Giovanbattista La Rosa e Giuseppe Matarazzo, presentazione lunedì 22 a Palazzo Caracciolo.

0
93

Per celebrare i 70 anni di vita della Scandone Avellino la casa editrice Terebinto ha realizzato un libro che raccoglie la storia, le testimonianze, i documenti e le immagini di una società che attraverso il basket ha portato il nome dell’Irpinia alle massime ribalte in Italia e in Europa. Il volume, il cui titolo è Di padre in figlio. L’Irpinia e il basket: i primi 70 anni della Scandone Avellino (pagg. 200, euro 15, dal 23 ottobre in vendita nelle librerie e nelle edicole di Avellino e provincia), è stato realizzato da Generoso Picone, Giovanbattista La Rosa e Giuseppe Matarazzo.

La prefazione è di Giovanni Petrucci, presidente della Federazione Italiana Pallacanestro, e l’avventura della Scandone è raccontata attraverso le interviste a Dino Meneghin, Ciro Melillo, Menotti Sanfilippo, Nicola Alberani, Matteo Boniciolli, Andrea Capobianco, Claudio Capone, Luca Dalmonte, Gianluca De Gennaro, Pippo Frascolla, Marques Green, Maarten Leunen, Zare Markowski, Sergio Mastroianni, Yegor Mescheriakov, Cesare Pancotto, Stefano Sacripanti e Devin Smith. La storia è scandita dal percorso che parte dal 1948 per andare agli anni della serie A, con un ricco corredo di fotografie e tabelle statistiche.

Di padre in figlio sarà presentato lunedì 22 alle 18 nella Sala Grasso di Palazzo Caracciolo in piazza Libertà.

Con gli autori interverranno il presidente dell’Amministrazione provinciale, Domenico Gambacorta, e il direttore generale della Sidigas Scandone Avellino, Nicola Alberani.

LASCIA UN COMMENTO