Il Liceo Colletta in finale di campionato di ricerche online a Webtrotter.

0
87

1ba1ccc5796a12f0ea5f3cdda359deca_LAccesso alle finali nazionali, con il piazzamento al decimo posto conseguito in Italia, e prima scuola del Sud: è il lusinghiero risultato ottenuto dal Liceo Ginnasio “Pietro Colletta” di Avellino nella competizione scolastica nazionale Webtrotter 2016, che mette a tema la ricerca intelligente di dati e informazioni in rete, riprendendo – nell’odierno contesto tecnologico – la classica “ricerca scolastica”.

Il prossimo giovedì 17 marzo gli studenti dell’istituto avellinese parteciperanno alla finale della manifestazione e non è escluso che possano ulteriormente migliorare la posizione in graduatoria, dal momento che hanno già dimostrato di possedere un valido livello di competenze. I quattro allievi finalisti (Nicholas Argenziano, Agata Aufiero, Leonardo Palumbo, Sabrina Spiniello) sono iscritti alla classe IA del Liceo diretto dalla Dirigente Scolastica Claudia La Pietra ed hanno come referente per la manifestazione il docente di matematica Dario Pellegrino: “Per questo motivo abbiamo deciso di chiamare la nostra squadra ‘I pellegrini’ – dicono con una buona dose di autoironia gli studenti finalisti – e siamo convinti, con il nostro impegno e la guida del nostro docente, di poter ottenere un buon risultato anche in finale. L’entusiasmo è alle stelle, e ce la metteremo tutta per garantire una bella figura non solo alla nostra scuola ma anche all’intera provincia”. Il Liceo Ginnasio “Colletta” è infatti la scuola del Mezzogiorno che ha conquistato il risultato migliore nella fase eliminatoria, considerando che nelle prime venti posizioni si ritrova – a dieci posti di distanza dalla scuola avellinese – soltanto un altro istituto scolastico del Sud, a Paola, in provincia di Cosenza.

L’obiettivo è di stimolare un uso appropriato dei nuovi strumenti digitali, le cui potenzialità non vengono adeguatamente sfruttate senza un approccio sistematico, critico e consapevole da parte dell’utente. Facendo leva sullo spirito competitivo, si propone quindi una gara che permetterà di premiare le prime 10 scuole che si collocheranno ai vertici della classifica. La gara è a squadre; ciascuna squadra fornisce una sola risposta ad ogni quesito, in modo rigidamente sequenziale. Il tema di fondo è quello dei Giochi Olimpici e i quesiti sono strutturati secondo un percorso metaforico (il giro del mondo) che tocca i 5 continenti.

Il Liceo Ginnasio “Colletta” – che su una solida e prestigiosa tradizione di studi classici e umanistici ha innestato dal prossimo anno scolastico sperimentazioni e corsi di natura linguistico-comunicativa, matematico-scientifica, artistica e giuridico-economica (in tutti gli indirizzi si insegna Informatica) – è stato riconosciuto quest’anno dalla Fondazione Agnelli come il secondo Istituto, per qualità dell’offerta formativa e successo universitario degli studenti, delle province di Avellino, Benevento e Salerno subito dopo il Liceo “Tasso” di Salerno.

LASCIA UN COMMENTO