Agrigenet, la biodiversità vegetale come opportunità, lunedì 18 a Caserta (Polo Scientifico SUN).

0
31

2015511102439dlLa biodiversità vegetale può diventare una opportunità di lavoro nel settore agricolo, così come in quello turistico e nella filiera enogastronomica, divenendo quindi uno strumento di un possibile rilancio del territorio: i risultati del progetto Agrigenet saranno presentati il 18 maggio a Caserta, presso il Polo Scientifico SUN di Via Vivaldi, 43. Agrigenet, network per la salvaguardia e la gestione delle risorse genetiche agro-alimentari campane, è un progetto multidisciplinare (approvato nell’ambito del PSR 2007-2013 – ASSE II – Misura 214 “Pagamenti Agroambientali”) che prevede il coinvolgimento di numerose istituzioni di ricerca della Campania (CRA, UNISA, SUN, UNISANNIO), coordinate tra di loro in azioni di conservazione, moltiplicazione, raccolta ed accertamento, caratterizzazione (agronomica, genetica, biochimica e salutistica), campi catalogo, banca del germoplasma e inventario in rete, degli ecotipi di specie orticole, frutticole e viticole della Regione.

Il progetto prevede anche azioni finalizzate alla diffusione delle conoscenze sulla biodiversità finalizzate alla valorizzazione e all’uso sostenibile delle risorse agrigenetiche regionali. Ragion d’essere dunque dell’appuntamento di lunedi 18 maggio: alle ore 9:00 il Direttore del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Ambientali Biologiche e Farmaceutiche Pedone e il Direttore del Dipartimento di Matematica e Fisica D’Onofrio introdurranno i lavori; dunque si susseguiranno gli interventi dei diversi ricercatori che fanno parte del network. Ognuno relazionerà sull’argomento preso in esame nel corso del progetto, secondo il programma della giornata, suddiviso in tre sessioni, e che terminerà alle 15:00 con visita guidata al Parco della Reggia.

LASCIA UN COMMENTO