Lavoro, job recruiting giovedì 27 all'Università di Salerno. Diretta Streaming su Gazzetta TV. Intervista all'Assicuratore Aldo Melisi di Avellino.

0
48

 

Un importante momento di incontro tra Impresa, Università e Giovani in cerca di primo ingresso nel mondo del lavoro si terrà giovedì 27, inizio alle ore 10, presso l’Aula 126 della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Salerno. L’evento sarà seguito in diretta streaming dalle telecamere di Gazzetta TV.

L’Agenzia Generale Aldo Melisi Assicurazioni sas, Groupama Assicurazioni SPA, in collaborazione con la Fondazione Universitaria Università di Salerno, incontreranno i giovani laureandi e neolaureati alla ricerca di occupazione.

Dopo i saluti introduttivi da parte della Prof.ssa Virginia Zambrano Presidente della Fondazione Universitaria dell’Università di Salerno verrà presentata Groupama Assicurazioni SpA, società leader nel settore assicurativo con presenza in tutto il mondo, interverranno il Rag. Aldo Melisi, Agente Generale di Avellino, il Dr. Giovanni Di Lascia, responsabile dell’Area Manager di Groupama Assicurazioni SpA. Il District Manager di Groupama Assicurazioni Dr. Eugenio Moretti presenterà poi il progetto di job recruiting, illustrando ai giovani le caratteristiche dei profili richiesti dall’azienda ed anche le procedure di selezione. In conclusione, dopo il coffee break, verranno raccolti i curricola dei giovani laureandi e neolaureati.

“Si tratta di un appuntamento ehe risponde ad una duplice esigenza”, spiega il Rag. Aldo Melisi, Agente Groupama Ass.ni di Avellino, “da un lato permette all’ azienda di poter effettuare attività di recuiting dal momento che, nonostante ci siano tassi di disoccupazione giovanile preoccupanti in tutto il paese, le aziende e la nostra in particolar modo, non riescono a trovare giovani da inserire nei propri quadri territoriali, dall’altro permette all’Università di ofIfire un’opportunità per il futuro dei laureandi e neolaureati, e non da ultimo proprio i giovani hanno un’ opportunità per mettersi in gioco ed essere artefici del loro futuro.

Può sembrare paradossale, ma noi cerchiamo persone da formare ed occupare e non ne troviamo.

Il problema è da un lato formativo, in quanto la scuola prepara i giovani da un punto di vista teorico e non pronti ad affrontare il lavoro, dall’altro è invece culturale, essendo i giovani neolaureati ancora nel 2014 permeati della obsolcta mentalità del posto fisso, cosa che per tutta una serie di motivi non è ormai più concepibile.

Per tale motivo è nata l’esigenza di rivolgerei al nostro interlocutore naturale. ovvero l’Università.

In questo, debbo dire, di aver incontrato persone che hanno visto nel progetto che presentiamo Giovedi 27 da me fortemente voluto l’opportunità che si sta dando ai giovani, ovvero quella di formare futuri professionisti fortemente motivati e che lavorino con obiettivi di creseita professionali con standard qualitativi elevati e che successivamente potranno fare impresa e creare anch’essi occupazione in modo autonomo.

Io spero che nell’incontro di giovedì, al di là del semplice contatto tra Azienda e Giovani, resti innanzitutto il messaggio che bisogna imparare a rischiare a mettersi in gioco ed ad essere artefici del proprio futuro.

Da parte nostra, i giovani riceveranno la formazione , le conoscenze, l’esperienza e non ultimo il costante affiancamento a supporto dell’attività.

Attenzione, questo è un nodo fondamentale da comprendere, oggi non ci si può improvvisare … come purtroppo poteva succedere anni fa.

Per questo con la Fondazione Universitaria Università di Salerno abbiamo trovato immediatamente un’intesa, il ruolo della formazione è essenziale”

Tramite la Fondazione sono arrivate già 150 conferme di presenza alla presentazione del progetto.

PIETRO PIZZOLLA

LASCIA UN COMMENTO