Open Class, incontro con l’art director Roberto Policastro mercoledì 12 all’Università di Salerno.

0
182

Si svolgerà mercoledì 12 aprile (ore 16.30, Aula “Biagio Agnes” nei pressi del Rettorato) il talk con l’art director Roberto Policastro, nell’ambito della quinta edizione della rassegna “Open Class – Ateneo & Territorio”, per la direzione scientifca del professor Alfonso Amendola (docente di Sociologia di Audiovisivi Sperimentali e Teorie e Tecniche dei Media Digitali, Università di Salerno).

Nato a Cardiff, ma salernitano nell’anima, visual designer ed imprenditore, Policastro inizia la sua carriera come graphic designer, ma ben presto sente la necessità di sperimentare nuove esperienze: dopo varie esperienze in studi pubblicitari, segue un workshop con la Tomato a New York, si dedica al visual design ed infine nel 2000 fonda lo studio Doppiavù, headquarter operativo e base per poter sviluppare vari side-projects tra cui: TestaccioLab a Roma, il Salerno Comicon e l’etichetta sperimentale XXXV, sempre con nuovi partners e nuovi stimoli da coltivare

“Progettare la comunicazione, partecipando attivamente alla visione strategica generale. Creare identità, analizzare gli scenari, immaginare gli sviluppi di un progetto imprenditoriale, produttivo o culturale, per poi lavorarne i contenuti, gli strumenti e lo stile per renderli riconoscibili nel rumore generale”, così sintetizza il suo modus operandi il creativo salernitano.

Nel corso dell’incontro Policastro dialogherà con gli studenti sulle problematiche, le opportunità e gli sviluppi della professione dell’art director, applicata a campi diversi come la comunicazione d’impresa, il fumetto, l’organizzazione eventi e la musica.

Il seminario sarà coordinato da Mario Tirino, dottore di ricerca in Scienze della Comunicazione e docente di Teorie e Tecniche dei Media presso la Scuola di Giornalismo dell’Università di Salerno, e vedrà la partecipazione di Leonardo Cantone, giornalista esperto di fumetti.

Dopo gli interventi dell’attrice e docente di lingua italiana Brunella Caputo (29 marzo), il filmmaker Mario Mele (4 aprile), la presentazione del numero XXXV della rivista “Alphaville. Per un’ecosofia del futuro” (5 aprile) e prima dell’incontro con Policastro, martedì 11 aprile (ore 10.30, Aula 9), sarà la volta della scrittrice Marianna Iannarone in dialogo con Simona Castellano.

La rassegna “Open Class” si basa su un format innovativo di comunicazione: lezioni-racconto tra biografie, idee, gruppi, spazi, narrazioni e nuove forme di sperimentazione, pensate prioritariamente per gli studenti ma aperte a tutti gli appassionati. Fino al 17 maggio “Open Class” proporrà un fitto programma seminariale con professionisti, artisti, comunicatori.

Open Class è ideata e diretta da Alfonso Amendola, coaudiuvato da Cristina Pastore (direzione organizzativa) e Luca Lanzetta (Art Director).

LASCIA UN COMMENTO