L’anima fonde il colore, Giuliana Candeliere espone al Museo Archeologico di Bisaccia da sabato 6.

0
282

Sabato 6 aprile, organizzata dall’Amministrazione Comunale e dal Museo Archeologico di Bisaccia, nella sala esposizioni del Castello Ducale apre al pubblico la personale d’arte dal titolo “L’anima fonde il colore”, che vedrà in esposizione le opere dell’artista lucana Giuliana Candeliere.

Nata a Gravina di Puglia, Giuliana Candeliere vive e opera a Matera, sua città di adozione, dove coltiva la sua grande passione per l’arte che l’ha portata nel corso degli anni ad approfondire lo studio di tutte le tecniche pittoriche. Le sue tele sono dirette manifestazioni del suo pensiero, che attraverso uno stile personale riesce sempre a trasferire in ogni singola opera. Uno studio, il suo, che fonda tutta la sua espressione sulla figura umana immersa nella suggestiva bellezza della natura: un connubio di vita che trasmette sensazioni di positività e serenità. Sue opere hanno partecipato a diverse mostre collettive e sono presenti in molte collezioni private.

Terzo artista lucano che sceglie la location del  nostro castello per presentare per la prima volta le proprie opere al pubblico irpino. Continua il progetto culturale che abbiamo costantemente portato avanti in questi anni, in collaborazione con il direttore del museo, Giampiero Galasso, per far entrare stabilmente l’arte contemporanea in uno spazio caratterizzato prevalentemente da strutture e reperti dell’antichità”, spiega Valentina Aloisi, assessore delegato al museo. Sarà possibile visitare la mostra dal 6 aprile al 4 maggio 2019, con ingresso gratuito, tutti i giorni (escluso il lunedì mattina) dalle ore 11.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 19.00.

LASCIA UN COMMENTO