L’Associazione Pabulum presente a Benessere In a Cava de’ Tirreni.

0
368

Dal 2 al 4 giugno 2017 il Chiostro San Filippo Neri della Basilica di Santa Maria Incoronata dell’Olmo si trasformerà in un ospedale a cielo aperto grazie all’iniziativa promossa dall’associazione Farma e Benessere che ha deciso di dedicare ai cittadini tre giornate di prevenzione e benessere.

Continuano a Cava de’ Tirreni (SA) le attività dell’Associazione Pabulum e del Segretariato Italiano Giovani Medici di Salerno. Uno stand informativo multidisciplinare con lo scopo di informare i cittadini sulle tematiche della prevenzione, della salute e sul miglioramento dello stile di vita. “Il nostro stand Tutta Salute!, uno dei tanti presenti all’evento, ha la finalità di promuovere l’empowerment e l’alfabetizzazione sanitaria (health literacy) del cittadino. Vogliamo offrire gli strumenti e le competenze per utilizzare al meglio le informazioni del settore sanitario in modo da preservare al meglio la salute” – sostiene la biologa Katya Tarantino, Presidente dell’Associazione Pabulum – “Ringrazio il dottor Marco Barone, Presidente dell’Associazione Farma e Benessere per averci dato questa bellissima opportunità ed il dottor Claudio Zulli, Presidente SIGM Salerno, per aver aver riconfermato la nostra collaborazione.  Ringrazio di cuore anche i professionisti, biologi e medici, che nonostante i loro impegni riescono a mettere a disposizione della popolazione il loro prezioso tempo. Allo stand Tutta Salute! insieme a me saranno presenti i miei colleghi Biologi Giulia Corrado, Vincenzo Cosimato, Natale Gentile, Carmen Milone, Sarah di Lauro, Angela Cassese, Giuseppe Cimminiello ed i Medici Graziella Di Grezia, Claudio Zulli, Armando Cozzolino, Fabio De Bartolomeis, Teresa Iannaccone, Vincenzo Prisco.

 

Domenica 4 giugno alle ore 18:00 il convegno sulla Dieta Mediterranea con l’obiettivo di informare e sensibilizzare la popolazione sull’importanza di prendersi attivamente cura di sé, partendo dall’alimentazione e da uno stile di vita virtuoso. “Numerosi studi epidemiologici multicentrici osservazionali hanno messo in relazione il pattern alimentare Mediterraneo con lo stato di salute e con la longevità delle popolazioni studiate – afferma la Biologa Giulia Corrado dell’Associazione Pabulum – i dati emersi concordano nell’attribuire a questo pattern alimentare la capacità di ridurre significativamente il rischio di mortalità per qualunque causa, con particolare riguardo alle malattie cerebro-vascolari e cardio-vascolari, ai tumori e ad altre importanti patologie cronico-degenerative”. Il convegno sarà moderato da Marco Barone, Presidente di Farma e Benessere. Dopo i   saluti del dott. Vincenzo Cosimato, biologo e componente Commissione Specializzandi ONB e del dott. Claudio Zulli, Medico Gastroenterologo e Presidente SIGM Salerno interverranno le biologhe nutrizioniste Katya Tarantino, Giulia Corrado e Zaira Senatore, il Medico Psichiatra Vincenzo Prisco e Annalisa Ranno, titolare Nature Express.

Per consultare il programma visitare la pagina facebook “Benessere In” oppure consultare il sito www.farmaebenessere.it. Per info e contatti: Re.Ame. Srls – Tel. 380.7489458 – Fax. 089.463438 – reame.segreteria@gmail.com – www.reame.org.

LASCIA UN COMMENTO