EPT Avellino, bando di somministrazione lavoro a tempo determinato.

0
168

logoeptL’Ente Provinciale per il Turismo di Avellino intende effettuare un’indagine di mercato ai sensi dell’art.36 commi 2 e 7 del D. Lgs. n. 50/2016 per l’individuazione di operatori economici eventualmente interessati ad essere invitati alla procedura negoziata per l’affidamento del servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato.

La procedura di gara in oggetto è stata indetta giusta detenninazione a contrarre n. 26 del 29/04/2016.

L’importo stimato per l’appalto è di € 96.300,00 (IVA esclusa). Durata: 1 anno

L’affidamento del servizio sarà aggiudicato secondo il criterio del prezzo più basso secondo le modalità descritte nella lettera di invito, documento quest°ultimo che sarà trasmesso successivamente agli operatori economici individuati dall”EPT di Avellino.

Per essere invitati alla procedura di gara, gli operatori economici – in possesso dei requisiti sotto riportati – devono, a pena di esclusione, far pervenire, mediante consegna a mano o a mezzo raccomandata con ricevuta di ritomo ovvero tramite agenzie di recapito, al Protocollo Generale di quest’Ente sito in Via Due Principati – Avellino, la propria manifestazione di interesse (con allegata copia del documento di riconoscimento del sottoscrittore) in un plico chiuso e sigillato, entro le ore 12:00 del giorno 17 Maggio 2016 (ora italiana).

Ai fini della partecipazione alla procedura negoziata in oggetto sono richiesti a pena di esclusione i seguenti requisiti minimi:

1. Requisiti di carattere generale di cui all’art.80 del D.Lgs. n.50/2016;

2. Iscrizione al registro delle imprese della C.C.I.A.A., competente per territorio, o nel registro delle commissioni provinciali per l’artigianato delle Imprese, di cui all”axt.83 del D.Lgs.n.50/2016;

3. Iscrizione all’Albo delle Agenzie per il lavoro, tenuto presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ai sensi dell°art.4 del D.Lgs 276/2003;

4. Aver effettuato – a regola d’arte – negli ultimi tre anni (ossia nei 36 mesi) antecedenti la data di spedizione della lettera di invito, una o più servizi analoghe/i di importo complessivo pari ad almeno € 200.000,00 IVA esclusa.

Ai fini della dimostrazione del presente requisito, è possibile utilizzare anche contratti non ancora conclusi entro tale data ovvero anche iniziati dopo tale data; in tali ipotesi sarà considerata la parte effettivamente e regolarmente svolta entro i termini di scadenza per la presentazione delle offerte.

Per i contratti la cui esecuzione è iniziata prima del sopra indicato periodo (36 mesi), si considererà soltanto la parte effettivamente e regolarmente svolta nel periodo previsto dal requisito in parola fino al termine di scadenza per la presentazione delle offerte.

Nel caso di imprese appartenenti a diverso Stato, saranno applicate le disposizioni previste dagli artt. 38 e 47 del d.lgs. 163/06: nei confronti delle stesse, inoltre, non dovrà sussistere la causa interdittiva di cui all”al“t. 35 del d.l. n. 90/2014 (owero di non essere società 0 ente estero, per il quale, in virtù della legislazione dello Stato in cui ha sede, non è possibile l’identificazione dei soggetti che detengono quote di proprietà del capitale 0 comunque il controllo oppure che nei propri conflonti sono stati osservati gli obblighi di adeguata verifica del titolare effizttivo della società o dell ‘ente in conformità alle disposizioni del decreto legislativo 2] novembre 2007, n. 231).

Ai sensi dell’art 37 del D.L. n. 78/2010, gli operatori economici aventi sede, residenza o domicilio nei Paesi inseriti nelle cosiddette black-list di cui al D.M. 4 maggio 1999 e al D.M. del 21 novembre 2001 devono essere in possesso dell’autorizzazione rilasciata ai sensi del D.M. 14 dicembre 2010, oppure, avere in corso un procedimento per il rilascio della predetta autorizzazione Gli operatori economici concorrenti devono indicare sul plico l’indicazione della gara (Oggetto: “AVVISO PUBBLICO FINALIZZATO ALL°ACQUISIZIONE DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DI OPERATORI ECONOIVHCI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER UAFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO TEMPORANEO A CIG: 6682073D11”) e la denominazione del mittente completa di indirizzo, telefono e pec.

Il tempestivo recapito resta ad esclusivo rischio del concorrente, non fa fede il timbro postale.

Si precisa che il mancato invio della manifestazione di interesse nei tennini sopra citati e con le descritte modalità comporterà il mancato invito a partecipare alla procedura di gara. In caso di ATI da costituirsi la manifestazione di interesse dovrà essere inviata singolannente da ciascun operatore del costituendo raggruppamento ovvero, ove sia già noto, almeno dalla mandataria.

Si evidenzia, infine, che – nell’ambito della presente procedura di gara – tutti i tennini di trasmissione fissati devono intendersi come termini di presentazione, owero termini entro cui la documentazione richiesta deve pervenire.

Qualora le manifestazioni di interesse acquisite siano inferiore a cinque, la Stazione Appaltante si riserva la facoltà di integrare l’elenco degli operatori da invitare.

Il presente avviso, finalizzato ad un’indagine di mercato, non costituisce proposta contrattuale e non vincola in alcun modo la Stazione Appaltante all’espletamento della procedura.

La presentazione della manifestazione di interesse non dà luogo ad alcun diritto, pretesa e/o aspettativa del richiedente ad essere invitato alla successiva fase della procedura né allo svolgimento della medesima.

Il Responsabile del procedimento è il dott. Ciro Adinolfi.

Per ulteriori informazioni: e-mail: promozione@eptavellino.it

LASCIA UN COMMENTO