Accelerazione di spesa, l'appello del Sindaco di Fontanarosa all'ANCI.

0
59

fontanarosaIl sindaco di Fontanarosa e componente della giunta regionale dell’Anci, Flavio Petroccione, ha inviato una lettera al presidente dell’Anci Regionale, Domenico Tuccillo, ai funzionari Anci e componenti dell’esecutivo per sollecitare un’iniziativa dell’associazione presso la Regione Campania, relativamente alle problematiche legate all’accelerazione della spesa.

“In riferimento ai progetti finanziati agli Enti Locali della Campania con fondi POR 2007-2013 nell’ambito della cosiddetta Accelerazione della spesa, è necessario ed opportuno assumere nuove ed ulteriori iniziative che coinvolgano la Regione Campania e la inducano a disporre  provvedimenti che effettivamente vadano nella direzione di risolvere le problematiche che vedono la stragrande maggioranza dei comuni della regione in evidente e drammatica difficoltà – scrive Petroccione nella lettera –  La deliberazione n° 548 adottata lo scorso 10 novembre dalla Giunta Regionale e pubblicata sul BURC del giorno 16 novembre è inutilmente tardiva in quanto non tiene realisticamente conto dei tempi della burocrazia regionale necessari per il disbrigo delle pratiche da parte dei competenti Uffici. Ci sono decine e decine di comuni che hanno presentato da mesi (agosto o nella prima quindicina di settembre) la richiesta di erogazione del primo o del secondo acconto e ancora non hanno ricevuto (dopo tre mesi) l’accredito del relativo importo richiesto.

Come si può pensare, allora, che la decisione adottata con tale deliberazione, di eliminare un livello di controllo a meno di trenta giorni dalla possibilità da parte dei comuni di emettere l’eventuale mandato di pagamento a favore delle imprese assuntrici dei lavori, dei servizi o delle forniture, possa risolvere il problema? Chi ha pensato ciò probabilmente non conosce o fa finta di non conoscere i tempi della burocrazia presente negli Uffici della Regione Campania. Tale deliberazione poi ribadisce l’errore di considerare il 31 dicembre come termine ultimo per provvedere ai relativi pagamenti (anzi si richiede ai Sindaci di concerto con i RUP di sottoscrivere una impropria ed assurda dichiarazione di responsabilità in proposito). Dovrebbe essere ben noto anche agli amministratori regionali (sia a quelli di prima sia a quelli di oggi) che gli Uffici finanziari degli Enti Locali, per provvedere al pagamento di una qualsiasi obbligazione devono trasmettere all’Istituto di Credito che gestisce il loro servizio di tesoreria il relativo mandato di pagamento entro e non oltre il giorno 15 dicembre altrimenti l’obbligazione non potrà essere pagata nel corso di quell’Esercizio Finanziario. Pertanto, l’indicazione astratta della data del 31 dicembre 2015 contenuta nella predetta deliberazione è assolutamente strumentale, inutile e irreale.

Sulla scorta, allora delle rassicurazioni annunciate nel comunicato stampa diramato dopo l’incontro che tu hai avuto circa un mese fa con il Presidente De Luca sulle questioni innanzi richiamate, sarebbe opportuno riunire con urgenza l’esecutivo regionale dell’ANCI per adottare tutte le possibili iniziative affinché gli Amministratori regionali adottino dei realistici provvedimenti che vadano nella direzione di risolvere effettivamente la problematica de quo che altrimenti rischia di compromettere la tenuta finanziaria della stragrande maggioranza dei comuni della Campania.
Ai colleghi dell’Esecutivo, cui la presente è inviata per conoscenza, l’invito a promuovere ogni utile iniziativa in proposito a sostegno della presente”.

LASCIA UN COMMENTO