Ariano, nuova convenzione tra Comune, Consorzio A1 e Fondazione Mainieri.

0
102

809Il Presidente della Fondazione Mainieri, Francesco Paolo De Gruttola ed il componente del Cda Pasqualino Molinario, anche a nome degli altri componenti del Cda comunicano che è stata firmata la Convenzione tra Azienda speciale consortile per la gestione delle politiche sociali nell’ambito territoriale della Provincia di Avellino n. A1, il Comune di Ariano Irpino e la Fondazione Mainieri.

La Convenzione consentirà di proseguire le attività del centro socio educativo per ragazzi e ragazze diversamente abili di Ariano Irpino ed arricchire il programma rieducativo dei ragazzi offrendo nuovi servizi.

Presso la Fondazione Mainieri, sita in Via Viggiano di Ariano Irpino è attivo un Centro diurno che accoglie al momento circa 25 ragazzi e ragazze diversamente abili impegnati in varie attività socio educative. Nella struttura è stato realizzato anche un gruppo appartamento Comunità dopo di noi composto da sette camere dotate di ogni comfort destato ai ragazzi e ragazze diversamente abili.

La nuova Convenzione prevede tra i vari articoli, l’attivazione del trasporto e del servizio mensa per i ragazzi con possibilità di orario continuato, la valutazione multidisciplinare dei ragazzi con piani di intervento individuali che permetteranno di migliorare gli aspetti che vanno dall’Area cognitiva (apprendimento) all’autonomia, alla socializzazione, alla comunicazione, la figura di un coordinatore per le varie attività.

La firma della Convenzione ad opera del Presidente del Consorzio Sociale ambito A1 Francesco Pizzillo, del Sindaco di Ariano Irpino Domenico Gambacorta, del Presidente della Fondazione Francesco Paolo De Gruttola, è stata preceduta da una serie di incontri a cui hanno preso parte l’Assessore alle politiche sociali del Comune di Ariano Irpino Raffaele Li Pizzi, il Direttore del consorzio Giuseppe Pippo, i componenti del Cda Fondazione Mainieri e del Consorzio. Si è raggiunto un accordo sulle spettanze pregresse relative agli anni dal 2011 al 2014 che sono state liquidate alla Fondazione che ha provveduto a saldare le spettanze relative a tutto il 2014 agli operatori ed operatrici del Centro Diurno.

Si ricorda che per legge, i Comuni devono versare ai Consorzi sociale, una quota per ogni cittadino di circa 8 euro annui , per l’erogazione di servizi sociali da destinarsi a categorie come diversamente abili, anziani etc….. E’ stato riconosciuto l’ alto valore morale e la lunga tradizione del Centro Socio Educativo Fondazione Mainieri che nacque agli inizi del 1900 come Orfanotrofio femminile per volontà del benefattore Vincenzo Mainieri e poi si trasformò con modifica statutaria in Centro Socio Educativo psico motorio per diversamente abili con lo scopo di assistere i più bisognosi nel settore assistenza sociale e socio sanitaria in particolare a disabili fisici, psichici e sensoriali, con particolare riguardo a bambini ed adolescenti.

Il Presidente ed i componenti del Cda della Fondazione Mainieri ringraziano tutti coloro che si sono prodigati per il rinnovo dell convenzione, ringraziano operatori e volontari che stanno proseguendo il loro lavoro con spirito di abnegazione e le famiglie che stanno collaborando con il centro.

Dichiara Pasqualino Molinario, Medico e componente CDA Mainieri “Sono particolarmente soddisfatto per i ragazzi e ragazze del Centro: sono molto sensibili e meritano da parte delle Istituzioni la massima attenzione. Mi auguro che ci sia un inversione di tendenza e che si passi dai tagli ai servizi sociali del passato a nuove politiche di investimento a favore delle persone più disagiate e fragili” .

LASCIA UN COMMENTO