Caposele Jazz&Wine, all'Ombra del Campanile venerdì 12 agosto.

0
149

080c8ef26261d5023cedc19a87e738e0_LQuasi completamente definito il programma del “Caposele Jazz&Wine, all’Ombra del Campanile” che si terrà, per il quarto anno consecutivo, nella suggestiva location in località Saure, il 12 agosto 2016, dalle ore 19:30.

Protagonisti assoluti, la musica, l’ enogastronomia, la cultura le performance artistiche. Si celebrerà il perfetto connubio tra grande musica di qualità ed i migliori vini campani e nazionali, accompagnati con gli eccellenti prodotti della gastronomia locale ed Irpina.

Ospiti, di questa edizione, saranno artisti eccezionali del panorama musicale italiano ed internazionale: Roberto Gatto, uno dei più versatili e affermati batteristi di casa nostra, affiancato da Max Ionata Sax Tenore e soprano, considerato uno dei maggiori sassofonisti italiani della scena jazz contemporanea e Matteo Bortone Doublebass, stimato sideman sia in Italia che in Francia.

Un gradito ed atteso ritorno a Caposele, quello del batterista Jazz: esattamente 25 anni fa aveva calcato con successo il palco sito al Bosco difesa durante la rassegna musicale “Caposele jazz”. Il trio presenterà, Mr.Jones, un tributo a Elvin Jones. Il lavoro prende spunto dal titolo da uno dei dischi del grande Elvin Jones realizzato nel 1969,e vuole essere un sentito omaggio ad uno dei più grandi batteristi della storia del jazz.

Probabilmente insieme a Buddy Rich. Roberto Gatto, ha così dichiarato: “Elvin è stato il musicista che mi ha fatto appassionare di più al mio strumento. “Non ho mai ritenuto particolarmente interessante da batterista tributare un omaggio ad un altro batterista, ma una circostanza molto particolare mi ha spinto questa volta a farlo. L’ho incontrato e ho condiviso il palco con lui più volte negli anni passati, ma solo ora ho sentito di volergli dedicare questo tributo. L’occasione nasce soprattutto dal fatto che dopo quasi trentasette anni, grazie ad un caro amico, sono riuscito ad entrare in possesso di uno degli strumenti che Elvin suonava all’inizio degli anni settanta e quindi quale migliore circostanza per poter far rivivere la sua arte? Con le dovute proporzioni e con il massimo rispetto del caso, il pubblico potrà rivivere l’atmosfera della sua musica e poter apprezzare il suo strumento, rimasto fermo per molti anni, in tutta la sua originalità. La formazione è una di quelle che Elvin ha amato di più; Il Trio. Insieme a me due fantastici musicisti Max Ionata al Sax Tenore e Soprano e Matteo Bortone al Contrabbasso, e con loro prenderemo in prestito parte del repertorio del famoso Trio di Elvin insieme a Joe Farrell e Jimmy Garrison.ma anche molto altro”.

Nella stessa serata, l’ atteso concerto dello “ZIC Trio”, con il pluripremiato fisarmonicista irpino Carmine Ioanna , accompagnato da Eric Capone piano, Vim Zabsonre percussioni, chitarra e voce.
Oltre alla valorizzazione della musica Jazz, con un richiamo a sonorità e passione, dell’eccellente enogastronomia, l’evento mira in particolare a mettere in primo piano la straordinaria bellezza della zona Saure, con le caratteristiche ed apprezzate cantine, vanto ed attrazione per molti per le loro peculiarità e funzionalità: incastonate nella roccia, direttamente sulle sorgenti del Sele, queste strutture hanno la caratteristica di mantenere una bassissima temperatura al loro interno, costante, sia in estate che d’inverno, intorno ai 12 gradi.

Alle ore 19:30, all’interno delle stesse, verrà proposto l’Aperi-Jazz: una selezione accurata di vini accompagnati da stuzzicherie varie. Ma non solo… Grandi vini Irpini e nazionali potranno essere degustati ed accompagnati da prodotti tipici di altissima qualità. Cibi attentamente selezionati provenienti da produttori locali, arricchiranno i taglieri della tradizione: affettati, salumi, formaggi, accompagnati da marmellate e varietà di miele biologico ed altre prelibatezze. Potrà inoltre essere degustato uno dei Prodotti Agroalimentare Tradizionale (PAT): il Muffletto di Caposele. La scaletta, in via di definizione, verrà di volta in volta aggiornata con interessanti novità. L’ingresso è libero e gratuito.

LASCIA UN COMMENTO