Concerto di Natale, evento clou sabato 23 a Grottaminarda.

0
530

Entra nel vivo la rassegna “Concerto di Natale”, voluta dal Comune di Grottaminarda e co-finanziata dalla Regione Campania nell’ambito del POC Campania 2014-2020 Linea Strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura”. Il 23 dicembre, alle ore 20,00, presso la Chiesa di Santa Maria Maggiore si terrà il “Concerto di Natale” (evento da cui prende il nome il progetto) a cura della Corale Polifonica di Santa Maria Maggiore. Una performance musicale che vedrà la partecipazione di oltre trenta coristi che eseguiranno brani della tradizione natalizia, popolare e gospel, assieme a brani di musica classica, d’opera e gregoriani.

L’evento vedrà la partecipazione, oltre che della Corale Polifonica di Santa Maria Maggiore, del Coro Res Musica di Roccasecca, diretto dal Maestro Marco Evangelista, del Soprano Sabrina Caprarella e del Tenore Don Antonio Ventulli. Al termine del concerto vi sarà una degustazione del tipico torrone grottese, accompagnato da altri dolci tipici della tradizione, presso il Castello d’Aquino.

Il territorio di Grottaminarda ospita numerosi laboratori artigianali e punti vendita del delizioso dolce, i quali riempiono l’aria di effluvi profumati. Mandorle, miele, zucchero, albume d’uovo, ostie: un’armonia di semplici sapori si uniscono grazie alla sapienza artigianale dei maestri torronai, originando un dolce d’antica tradizione e più che mai apprezzato dai palati moderni. Conosciuto già presso i romani come “cupeta” il torrone è il simbolo per antonomasia dei giorni di festa, delle fiere e delle sagre paesane che animano i borghi dell’Irpinia; quello di Grottaminarda ha assunto nel tempo fama nazionale e internazionale. Preparato, in passato, con amorevole pazienza dai membri delle famiglie locali che utilizzavano quanto la natura e il luogo mettevano a loro disposizione, il torrone è diventato oggi un raffinato prodotto di alta pasticceria, proposto in squisite e originali varianti, che si accompagnano. Il progetto “Concerto di Natale” offre l’occasione, dunque, di abbinare l’ascolto dei canti e delle musiche natalizie alla degustazione dei sapori tipici delle terre dell’Ufita. Un’occasione da non perdere per abbinare gusto e sonorità del Natale. Gli eventi musicali, abbinati a deliziosi assaggi, il 26 dicembre presso il Santuario di Maria SS. di Carpignano con il concerto “Natale InCanto” a cura del Maestro Luigi Cogliano con la partecipazione del Coro della Parrocchia Maria SS. di Carpignano diretto da Tiziana Longobardi.

Scopri il programma completo su: www.concertodinatalegrottaminarda.it

LASCIA UN COMMENTO