Il cooking show dello chef stellato Antonio Pisaniello ed il Premio Libero Iannella per la seconda giornata di Vinestate a Torrecuso.

0
129

Vinestate2Particolarmente ricco il programma previsto nella giornata di sabato 3 settembre della quarantaduesima edizione di ‘VinEstate’, la rassegna dedicata all’Aglianico del Taburno in programma a Torrecuso fino a domenica 4 settembre.

Il piatto forte della seconda giornata è costituito dalla terza edizione  del ‘Premio Libero Iannella’  (Sala convegni di palazzo Cito-Caracciolo, ore 18) dedicato alla memoria del compianto sindaco di Torrecuso e rappresentante della Rocca dei Rettori, nonché propulsore della manifestazione dedicata all’aglianico avviata quarantadue anni fa. Il premio, istituito tre anni fa in occasione del decennale della scomparsa di Libero Iannella, quest’anno sarà assegnato ai protagonisti che alla metà degli Anni Ottanta si impegnarono per il conferimento della Denominazione di origine Aglianico del Taburno, ottenuta con un decreto del Presidente della Repubblica del 29 ottobre 1986.

L’Aglianico del Taburno Docg sarà assoluto protagonista del ‘Taburno Lab’ proposto in collaborazione con il Sannio Consorzio Tutela Vini (Bottega Mast’Orazio, ore 20) che proporrà una degustazione-riflessione con addetti ai lavori e giornalisti del settore enogastronomico. I vini Aglianico del Taburno Docg tipologia rosso saranno al centro della degustazione guidata curata dalla Fondazione Italiana Sommelier (Sala degli affreschi di palazzo Cito-Caracciolo, ore 21) che vedrà all’opera il degustatore Giovanni Lai. La versione riserva dell’Aglianico del Taburno Docg si potranno invece degustare nello spazio dedicato ai vini speciali e curato dagli operatori professionali della Sannioway (Bottega Mast’Orazio, ore 21). Nello spazio ‘Slow Food educa’ (largo Ponte altra vita, per info: 349.2638762) la condotta del Taburno proporrà due laboratori sensoriali: il primo rivolto ai bambini (ore 19.30), il secondo agli adulti (ore 20.30). Infine l’atteso appuntamento dello showcooking (piazza Fusco, ore 21) che vedrà protagonista lo chef Antonio Pisaniello, anima del ristorante ‘La locanda di Bù’ di Nusco, che proporrà un interessante menù: Millefoglie croccante di pane bianco al limone sfusato, ricotta mantecata all’aglianico, alici e pomodorini confit; Aglio olio e aglianico e Risi con conciato romano e menta; Stracotto all’aglianico con pure di carote e rosmarino; Zeppoline alla cannella percoche e vino (info e prenotazioni: 333.3597389).

Il programma collaterale propone in mattinata (Sala consiliare di palazzo Cito-Caracciolo, dalle ore 11 alle ore 13) l’evento ‘Sole, Vino e Stelle’ dedicato all’orologio solare con una presentazione multimediale sul sole e il suo ruolo in agricoltura. In serata sarà protagonista la banda musicale di Torrecuso, con lo spettacolo ‘I suoni della terra’ (piazza Fusco, ore 21). Altro evento in agenda è ‘Il teatro a tavola – Cechov e Petito incontrano la cucina sannita’ (piazza sant’Erasmo, ore 22), spettacolo da un progetto di Maria Varriale de Curtis, a cura di Gianmarco Cesario e Antonio Gargiulo.

Tutto questo a contorno della ricca offerta rappresentata dai diciannove produttori dell’area del Taburno che faranno degustare durante la serata le proprie produzioni presso gli accoglienti stand allestiti tra le strade e le piazze del centro torrecusano.

La rassegna è organizzata dal Comitato Vinestate in collaborazione con il Comune di Torrecuso e dell’Associazione Aglianico del Taburno e con il patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Benevento, della Camera di Commercio di Benevento e del Sannio Consorzio Tutela Vini.

LASCIA UN COMMENTO