La Fiaba Nutre l'Anima, il premio letterario di Aquilonia.

0
163

Con la cerimonia di premiazione è calato il sipario sulla prima edizione del Premio Letterario “La Fiaba Nutre l’Anima”
concorso fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale di Aquilonia e organizzato con la collaborazione dell’Istituto Omnicomprensivo “Francesco de Sanctis” di Lacedonia, riservato agli alunni della classe quinta della scuola primaria e della classe prima della secondaria di primo grado di Aquilonia.

Dopo i rituali saluti del sindaco Giancarlo De Vito e del delegato alla cultura Vito Maglione, la Preside, la professoressa Lucia Ranieri, nel suo discorso introduttivo, ha sottolineato come i ragazzi hanno accolto con entusiasmo l’iniziativa e come la qualità degli elaborati prodotti ne è la dimostrazione più tangibile.

Inutile dire che i veri protagonisti sono stati gli alunni che con le loro fiabe hanno raccontato storie davvero toccanti e suggestive.

Alla manifestazione hanno presenziato ospiti di assoluto riguardo come l’ex Preside Vito Alfredo Cerreta, il Preside dell’Istituto Superiore Maffucci di Calitri, il professore Vespucci e lo scrittore Alfonso Nanna Riello che ha dato seguito alla lettura degli elaborati risultati vincenti.

La graduatoria dei primi tre elaborati, secondo il punteggio ottenuto, ha visto al primo posto Martina Marzullo con “il Dottore dai polmoni d’oro”. Ex aequo al secondo posto le opere di Samuele Sibilia, “Magico vento” e di Mattia Iasparrone “Il pescatore e la sirena”.

Per la buona riuscita della manifestazione, un grazie particolare va fatto, oltre a tutti i ragazzi veri protagonisti di questa bella iniziativa, anche agli insegnanti in pensione Sandrino Annunziata e  Clarice Marengo che hanno fatto parte della commissione giudicatrice.
Considerato l’enorme successo, gli organizzatori della manifestazione hanno annunciato che il prossimo anno l’iniziativa sarà ripetuta.

 

LASCIA UN COMMENTO