Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica, appuntamento anche a Mercogliano.

0
427

Quasi l’intero territorio della nostra amata Nazione, per le note caratteristiche geomorfologiche in particolar lungo la dorsale appenninica, risulta a media ed elevata vulnerabilità sismica.

La storia attuale e remota risulta connotata da terribili e violenti terremoti che hanno causato la perdita di migliaia di persone strappate all’affetto dei propri cari e delle intere comunità in
pochissimi secondi.

Interi paesi totalmente distrutti di cui ancor oggi, in molti casi , ne risultano visibili e evidenti i
ruderi che rendono a dir poco desolanti anche i territori circostanti.

In Irpinia dopo il terremoto dell’80 si è riuscito a ricostruire tanto ma vi sono ancora moltissimi edifici che per epoca di costruzione risultano avere anche delle forte criticità nei confronti degli eventi sismici.

Per evitare il riproporsi di simili tragedie è indispensabile procedere a intervenire mediante
interventi di adeguamento sismico ove possibile oppure in casi più gravi alla ricostruzione degli
immobili.

Al fine i venire incontro alle varie esigenze si terrà domenica 30 settembre, a Mercogliano al Viale San Modestino nei pressi della stazione della funicolare, la prima “Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica”.

Tale evento è stato ideato, grazie al prezioso contributo dell’Ordine degli Ingegneri e degli
Architetti di Avellino e dell’ Inarcassa, per favorire la cultura della prevenzione sismica e un
corretto miglioramento delle condizioni di sicurezza del patrimonio immobiliare del nostro Paese.

A tale importantissima iniziativa vi sarà il supporto scientifico del Consiglio Superiore dei Lavori pubblici, Dipartimento Protezione Civile, Conferenza dei Rettori Università Italiane e della Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica.

La giornata di prevenzione sismica, patrocinata dall’amministrazione del Sindaco Carullo, mediante l’adozione di specifico atto deliberativo di giunta comunale ha un elevato valore sociale ed economico.

Presso il punto informativo vi saranno Ingegneri e architetti esperti in materia e saranno a disposizione dei cittadini per spiegare in modo chiaro il rischio sismico, le variabili che possono incidere sulla sicurezza di un edificio e le agevolazioni o incentivi che lo stato mette a disposizione (Sisma Bonus e Eco Bonus) per migliorare la sicurezza della propria abitazione a spese quasi zero.

Tale evento risulta importante anche per promuovere e far conoscere ai cittadini e agli
amministratori di condominio il programma di ‘prevenzione attiva’, che prevede per tutto il mese di novembre visite tecniche informative, da parte di Ingegneri e Architetti.

Le visite non comporteranno alcun onore per i richiedenti, verrà fornita una prima valutazione dello stato di sicurezza delle abitazioni e illustrate le possibilità di interventi, finanziabili con l’incentivo statale Sisma Bonus.

La visita potrà essere richiesta dal 30 settembre al 20 novembre da un proprietario dell’immobile, da un affittuario, da un amministratore di condominio, un mandatario di condomini, o un titolare di diritto, attraverso il portale www.giornataprevenziosesismica.it, inserendo pochi dati dell’abitazione.

Una volta inserite le informazioni il sistema verificherà la disponibilità dei professionisti.

A quel punto, sarà il sistema stesso a comunicare al cittadino, con un sms o una
mail, il professionista incaricato della visita. Entro dieci giorni il professionista contatterà il
richiedente telefonicamente per concordare giorno e modalità della visita.

Si ringraziano calorosamente I presidenti degli Ordini professionali degli Ingegneri e degli Architetti di Avellino e provincia nonchè ai loro collaboratori per il loro prezioso impegno.

LASCIA UN COMMENTO