Giornata della solidarietà, domenica 28 a Venticano.

0
60

1bf8d59c63c1a2c08335b3541db38261_LRitrovarsi in una piazza e prendersi per mano. È questo il senso della prima edizione della Festa della Solidarietà che si terrà a Venticano il prossimo 28 giugno.

Una giornata intera, dalle 9 alle 18, dedicata ai bambini e alle persone meno fortunate di noi che insieme potranno vivere, all’aperto, più di dieci laboratori per socializzare e fare integrazione.

Un programma articolato quello messo a punto dalle mamme del Comitato “Insieme Per…” e dal “Forum delle donne” di Venticano che, insieme al Comune di Venticano, la Parrocchia, la Pro Loco e con la partecipazione di tante realtà e associazioni, hanno voluto illuminare il tanto di positivo che c’è senza vessilli ideologici preconfezionati.

Laboratori di Pet Terapy, cucina, giardinaggio, linguaggio dei segni, lettura, scrittura braille, creatività, teatro, fotografia, ceramica, disegno, e tanti altri ancora fino all’inaugurazione, in piazza Monumento ai Caduti, di un “Crossing book” la prima libreria all’aperto della provincia di Avellino. Ed ancora un pranzo gratuito in piazza per tutti e la merenda, nel pomeriggio, per i più piccoli.

Insomma una grande festa in piazza. Una festa contro la paura di tutto ciò che è diverso, un occasione per ritrovarsi e fare un pezzo di strada “insieme”, una giornata per una nuova forma di integrazione.
“Ci aspettiamo che i volontari siano tanti per gestire al meglio, grazie al loro aiuto, questa prima giornata di solidarietà” ha dichiarato la presidente del Forum delle Donne di Venticano, Federica Colantuoni. “Attivare una sinergia per intraprendere cose nuove, questa è la speranza fondamentale” ha aggiunto Apollonia Botticella, l’inesauribile cassiera del Comitato “Insieme Per…” che da anni si batte per i diritti dei bambini e degli adolescenti diversamente abili.
Ma perché Venticano? “Insieme a Federica – ha aggiunto Apollonia – ci è sembrata la cosa più bella per ricordare una nostra socia, prematuramente scomparsa, che tanto si è spesa nel sociale in questo Comune, dove rivestiva il ruolo di Assessore, e nel nostro Comitato dove prezioso è stato il suo contributo per risolvere tante e tante questioni”.

LASCIA UN COMMENTO