Mercogliano, trovato accordo transattivo tra Comune e Generali.

0
87

Municipio-Comune-Mercogliano-3dall’Avvocato Assuntina Napolitano, Assessore al Comune di Mercogliano, riceviamo e pubblichiamo.

In qualità di Assessore del Comune di Mercogliano (AV), con delega, tra l’altro, al Contenzioso-Ufficio Legale, rendo nota l’avvenuta formalizzazione, in data 14 maggio scorso, dell’accordo transattivo con la Compagnia di Assicurazioni Generali Italia S.pA., raggiunto (all’esito di un procedimento di mediazione avuto inizio nell’ottobre 2013 per una presunta cattiva gestione del rapporto assicurativo da parte dell’anzidetta Compagnia in danno dell’ente locale) grazie, anche e soprattutto, all’attività certosina svolta pregevolmente dall’avvocato Vincenzo Caporale, difen-sore dell’ente, nonché al prezioso contributo degli Uffici competenti ed in particolare dell’avv. Michele Leo, Responsabile del Servizio Legale-Settore VI, autorizzato ad accettare e sottoscrivere, in nome e per conto del Comune, la proposta conciliati-va, in forza di delibera di C.C. n.13 del 27.4.2015.

L’importanza di questo risultato risiede nel fatto che, scongiurando le lungaggini e l’alea di un giudizio civile, si è riu-sciti ad ottenere il 77,50% dell’importo totale presumibilmente dovuto dalle Generali Italia, pari ad € 155.000,00, somma questa che entrerà nelle casse del Comune entro il 31 giugno prossimo.

Colgo, allora, l’occasione per chieder agli organi competenti, politici e gestionali, che siffatto, non esiguo, importo venga utilizzato per la messa in sicurezza ed il rifacimento della sede stradale in viale San Modestino, in totale stato di dissesto già da tempo, posto che le richieste risarcitorie per i sinistri verifica-tisi in loco, oramai, sono all’ordine del giorno.

Tanto ho più volte domandato, da ul-timo con mia nota del 10.3.2015 Prot. n.4381, attesane l’estrema urgenza onde pre-servare l’incolumità pubblica e privata ed evitare aggravi di spesa sulle casse comu-nali, anche in ossequio alle segnalazioni pervenute, in più occasioni, dai consiglieri comunali di minoranza.

Avv. Assuntina Napolitano

LASCIA UN COMMENTO