Mille e una Nota 2018, Giovani Musicisti in Concerto giovedì 28 e sabato 29 ad Airola.

0
3991

Si rinnova, come da tradizione, l’appuntamento con “Giovani Musicisti in Concerto”, saggio di fine anno per i novanta allievi dell’Accademia Musicale “Mille e una Nota” di Airola, giunto alla ventiduesima edizione. I giovanissimi allievi dell’Accademia musicale diretta dal M° Anna Izzo saranno protagonisti di ben 96 esibizioni in una due giorni intensissima, che inizierà giovedì 28 giugno, e continuerà dopodomani, venerdì 29 giugno, presso il Teatro Comunale di Airola (inizio alle ore 20).

Saliranno sul palco i pianisti Mario Abbatiello, Mariannna Amoriello, Marialaura Beatrice, Benedetta Bove, Alessia Cafasso, Giuseppe Cavaiuolo, Antonio Cioffi, Giuseppe Costetti, Mariagrazia Costetti, Antonia Crisci, Nicola Damiano, Andrea D’Apice, Luca De Blasio (anche batterista), Marika De Blasio, Elisabetta Del Balzo, Giovanna Del Balzo, Flavia Del Monaco, Christian De Nicolais, Chiara D’Ippolito, Cosima D’Onofrio, Giovanna Falzarano, Giulia Falzarano, Leonardo Falzarano, Bernardino Gallo, Grazia Gerardo, Mariangela Girardi, Maria Giordano, Vincenzo Iannone, Diego Izzo, Carmen Luciano, Gaia Maglione, Enrico Massaro, Rossella Massaro, Alessandra Mauro (anche violinista), Marilù Melisi, Francesca Mignuolo, Sara Montella, Antonio Gabriele Nazzaro, Libera Nuzzo, Luigi Maria Papa, Aldo Perlingieri, Maria Caterina Perlingieri, Emma Perone, Luca Piscitelli, Aurora Diamante Pugliese, Francesca Riviezzo, Mariagiulia Riviezzo, Giuliana Russo, Umberto Russo, Mariapia Salerno, Carlo Salomone, Geltrude Servodio, Dolores Silvestro (anche cantante), Alma Vera Tirino, Fausto Vaccariello, Tonia Vele, Andrea Vicario, Armando Vitale, Mariachiara Vozzella, Giulia Zappia, i cantanti Antonella Benedetto, Maddalena D’Angelo, Luca De Blasio, Vittoria Falzarano, Arianna Navarra, Sofia Perone, Fabiana Servodio, i chitarristi Manuel Arganese, Giuseppe Buono, Paolo Ceccarelli, Roberto Cerulo, Alfonso Costetti, Luigi De Dona, Simone De Pascalis, Jacopo Diodato, Iacopo Antonio Diodato, Silvio Marcantonio, Vittorio Mignuolo, Luca Pasquariello, Riccardo Pagnozzi, Gabriella Ruggiero, Giuseppe Tangredi, le violiniste Pia Natalia Caserta e Laura Falzarano, i batteristi Emanuele Carfora, Pierzoello De Blasio, Gabriele Pace, Fernando Possemato.

Il programma accontenterà i cultori della musica di tutti i generi. Saranno, infatti, eseguite composizioni tratte dal repertorio classico di Haydn, Bastien, Beethoven, Schubert, Bach, Chopin, Spindler, Debussy, Gillok, Strauss, Pozzoli, Khulau, Schumann, Prokofiev, Verdi, Offenbach, Mozart, Ponchielli, ma anche brani della musica leggera contemporanea, sia italiana, con Arisa (Controvento), Pino Daniele (Napul’è, Je so pazzo), Jovanotti (A te), Mina (Tintarella di luna), Domenico Modugno (Tu si na cosa grande), sia straniera con John Lennon (Let It Be, Yesterday), Pink Floyd (Wish You Were Here), Beatles (Yesterday), Bob Dylan (Knockin’ on Heaven’s Door), Eagles (Hotel California), AC/DC (Highway to Hell, Back in Black), Shawn Mendes (I Believe, Never Be Alone), Ed Sheeran (Perfect, All of the Stars), Adele (One and the Only), Alice Merton (No Roots), Norah Jones (Sunrise), Consuelo Velázquez (Bésame mucho).

Ma tra i musicisti in scena ci sarà anche un allievo speciale, Domenico, ospite dell’Istituto Penale Minorile di Airola, protagonista di un percorso di recupero educativo basato sulla musica, finanziato dalla Caritas diocesana, che si concluderà con l’esecuzione di Alba chiara di Vasco Rossi. Ad ascoltarlo, venerdì 29 giugno, ci sarà il Vescovo della Diocesi di Cerreto Sannita – Telese – Sant’Agata de’ Goti, Don Mimmo Battaglia, da sempre particolarmente sensibile alle situazioni di disagio e difficoltà giovanile e sempre in prima linea nel sostenere iniziative culturali a fianco dei più deboli. “Si tratta solo del primo passaggio verso un progetto più ampio, con cui vogliamo consentire ai giovani detenuti di seguire corsi musicali all’interno della struttura penitenziaria”, afferma il M° Anna Izzo, direttore del “Mille e una nota”.

Il saggio finale rappresenta il culmine di un anno di studio e sacrifici, in cui gli allievi dell’Accademia caudina hanno lavorato a stretto gomito con i Maestri Nicola D’Apice, Antonio Falzarano, Giampiero Franco, Luigi Riccio, Anna Izzo, Luigi Monterossi, Pietro Sparago, Rosalba Pinto, Stefania Lubrano, Andrea D’Apice. Il saggio segna anche la conclusione di un anno accademico puntellato di successi e soddisfazioni per l’Accademia sannita, capace di fare incetta di premi in diversi concorsi nazionali e internazionali e organizzatrice del prestigioso Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola” – Premio di Interpretazione Pianistica “Francesco Moscato”, la cui decima edizione si è svolta lo scorso mese di maggio con la partecipazione di 1300 musicisti provenienti da tutta Italia e dall’estero, in gara per conquistare i 10mila euro in borse di studio messi in palio.

Inoltre, grazie alla collaborazione con il Conservatorio “G. Martucci” di Salerno, il “Mille e una Nota” ha offerto ai propri allievi l’importante opportunità di usufruire in sede di corsi preaccademici. Numerosi musicisti dell’Accademia si sono infine distinti nelle prove di accesso ai Conservatori dell’intera Campania.

 

LASCIA UN COMMENTO