Sagra delle Sagre, sabato 14 e domenica 15 a Sant'Angelo dei Lombardi, presente anche la Coldiretti con uno stand di solidarietà per Solopaca.

0
40

locandinasagradellesagre2015Si terrà sabato 14 e domenica 15 novembre p.v., a Sant’Angelo dei Lombardi la “Rassegna di Prodotti Tipici – enogastronomia – folklore – turismo – artigianato – arte e cultura” – “La Sagra delle Sagre”

“La Sagra delle Sagre”, organizzata con il concorso del Comune di Sant’Angelo dei Lombardi, e con il patrocino morale della Regione, dell’EPT, dell’UNPLI, della Confartigianato, si tiene nel suggestivo contesto del Centro Storico di Sant’Angelo dei Lombardi ed ha per scopo la valorizzazione e la promozione dei prodotti tipici locali, dell’enogastronomia, dell’artigianato artistico e rurale, delle tradizioni culturali e popolari e del turismo dell’Alta Irpinia.

Alla Rassegna saranno presenti i vini delle migliori enoteche, i prodotti caseari, come il formaggio pecorino ed il provolone, i prosciutti e gli insaccati; inoltre ci saranno miele, biscotti, castagne, taralli e pane cotto a legna, tartufi e tantissimi altri prodotti, noti per la genuinità, originalità e bontà. Sono previsti laboratori del gusto, canti e balli tipici della tradizione irpina, animazione per bambini; non mancheranno i suoni delle tammorre e i ritmi della famosa pizzica e taranta.

Anche la Coldiretti Avellino partecipa alla gara di solidarietà per la Cantina di Solopaca, sommersa dall’alluvione del 15 ottobre scorso. La Federazione guidata dal direttore Salvatore Loffreda ha venduto già 120 cartoni di bottiglie “Prendici così, #sporchemabuone” e domenica 15 novembre sarà presente con uno stand Coldiretti alla “Sagra delle sagre” di Sant’Angelo dei Lombardi, per continuare nell’azione solidale a sostegno del Sannio. Le bottiglie sono integre, non hanno subito alcun danno, ma sono ricoperte dallo stesso fango che ha messo in ginocchio la provincia sannita.

“Di fronte alle gravi difficoltà dei produttori vitivinicoli sanniti non potevamo rimanere indifferenti – spiega il direttore di Coldiretti Avellino, Salvatore Loffreda – fino ad oggi la gara di solidarietà ha avuto tra i cittadini, i soci e i nostri imprenditori agricoli, un grande successo. Acquistare prodotti agricoli e alimentari provenienti dalle zone colpite dall’alluvione è il miglior modo per aiutare concretamente i territori, facendo ripartire l’economia e l’occupazione, ma anche un modo concreto per esprimere solidarietà a quanti hanno perso, in una situazione già di grave difficoltà per la crisi economica, anni di lavoro”.

LASCIA UN COMMENTO