Il Salotto dei Vini buoni, il programma della due giorni di Montemarano.

0
119

Festa-del-vino_-Montemarano-salotto-dei-vini-buoni-215x300Definito il ricco programma della “Festa del Vino. Montemarano salotto dei vini buoni.” kermesse enologico che si terrà a Montemarano (AV) venerdì 16 e sabato 17 ottobre.

L’evento nasce per celebrare l’inaugurazione dell’Eco-Museo del Vino, allestito all’interno del restaurato Palazzo-Castello Medievale, simbolo del borgo irpino. L’intervento è stato realizzato grazie ai finanziamenti ottenuti nell’ambito dei Progetti Integrali Rurali per le Aree Protette (P.I.R.A.P.) Parco Regionale dei Monti Picentini – Misura 313 del PSR Campania 2007/2013 e Misura 321.

Ad aprire l’evento sarà il Convegno sul tema “Agricoltura: da sostentamento a progetto imprenditoriale”, previsto per le ore 17,00 di venerdì 16 e moderato dai giornalisti Luciano Pignataro e Annibale Discepolo, seguito dal Laboratorio del Vino “Il Taurasi DOCG e il suo areale – Irpinia Aglianico DOC” a cura del Consorzio Tutela Vini d’Irpinia. Al termine sarà possibile partecipare alle degustazioni di street food tipico all’interno dell’Hub Territorio, che si ripeteranno anche sabato 17, a partire dalle ore 20,00.

Una selezione di chef irpini stellati realizzerà piatti con prodotti agricoli di eccellenza quali pregiati ingredienti. Parteciperanno alle degustazioni: Paolo Barrale, Ristorante Marennà; Carmine Fischetti, Ristorante Oasis; Antonio Pisaniello, La Locanda di Bu; Carmen Vecchione, Dolciarte. Ai piatti preparati saranno abbinati i vini delle storiche cantine irpine, protagoniste dell’intera kermesse assieme alle aziende vitivinicole rappresentative del territorio di Montemarano. Cantina Antica Hirpinia, Cantine Antonio Caggiano, Azienda Agricola Di Meo, Feudi di San Gregorio, Salvatore Molettieri, Terredora, racconteranno la loro esperienza imprenditoriale nell’ambito del Convegno “Montemarano e il vino: il racconto di un’identità culturale”, che si terrà sabato 17 alle ore 9,30 all’interno dell’incantevole cornice del Palazzo-Castello.

Al termine dell’incontro, il giornalista eno-gastronomico Francesco Turri condurrà la Verticale celebrativa del ventennale della DOCG Taurasi. L’esperienza di gusto offerta dalla “Festa del Vino. Montemarano salotto dei vini buoni.” sarà completata dai piatti preparati dalle associazioni locali, abbinati ai vini delle cantine di Montemarano e dai Banchi di Assaggio “Vini irpini al castello” sempre a cura del Consorzio Tutela dei Vini d’Irpinia.

Ad accompagnare il visitatore, introducendolo nella cornice del folklore locale saranno i gruppi di musica e ballo, anche itinerante, che animeranno le due serate: Carmine Ioanna solo feat Claudia D’Amico e Antonio Pascuzzo; Melodia Mediterranea; Battista e l’Eco dei talenti; La Brigata della terra di mezzo; Gruppo Folk Zompa Cardillo; Mascarata di Rivottoli di Serino; Scuola di Tarantella; Achille; Melodia del Sud; Musica Solare; Giovanni Gambale e Antonio Molettieri. Non solo gusto e spettacolo, ma anche iniziative volte alla conoscenza delle bellezze storico-artistiche di Montemarano caratterizzeranno l’evento, come le visite guidate presso il Museo Etnomusicale, il Museo dei Parati Sacri, il Palazzo Castello – MUVIM, la Cattedrale e i Vicoli del Centro Storico.

Un’ulteriore escursione, a cura della sottosezione CAI di Nusco, è prevista sul Monte Tuoro. Sarà possibile visitare, inoltre, la mostra “Alan Lomax a Montemarano – Gennaio 1955”, a cura dell’associazione culturale “Hirpus Doctus”, la mostra “Enofilia: carattere distintivo del nostro territorio”, a cura dell’Istituto Comprensivo “A. Di Meo”, e partecipare al workshop sulla tarantella “Carnevale figlio di Bacco” a cura dell’associazione “Scuola di Tarantella Montemaranese”.

Un programma imperdibile per l’evento che celebrerà Montemarano come capitale del vino Aglianico.

LASCIA UN COMMENTO