Successo per il Tè della Cultura a Montecalvo Irpino.

0
253

Domenica 04 giugno 2017 alle ore 18,00 presso la sede dell’associazione culturale LiberaMente, in via Fano 18 a Montecalvo Irpino, si è svolto l’evento conclusivo del ciclo di appuntamenti invernali dedicati a Il Tè della Cultura.

LiberaMente è l’associazione culturale fondata nel 2009 da Antonio Siciliano con l’obbiettivo di valorizzare il patrimonio immateriale della cultura montecalvese e di far conoscere i giovani talenti locali. Oggi, l’Associazione vanta la realizzazione di una fornita biblioteca e di una sala prove musicale a disposizione dell’ intera comunità. I Tè della Cultura sono degli incontri-dibattito, ideati e realizzati da LiberaMente, per l’approfondimento di tematiche culturali e sociali, che vedono la partecipazione di pittori, scrittori e musicisti intenti ad offrire un’interpretazione artistica alle più comuni questioni di attualità. Il tema dell’ultimo appuntamento destinato a Il Tè della Cultura è L’Amore Social: tra illusione e realtà.  Nel corso dell’incontro-dibattito, interverranno il giornalista Michele Zizza, esperto in educazione e comunicazione 3.0, che affronterà le questioni relative alla pericolosità dei social network e al fenomeno del cyberbullismo e il giovane e promettente scrittore Domenico Carrara, autore del romanzo C’è chi si lamenta della pioggia che tratterà le controversie annesse all’amore reale e a quello virtuale nella contrapposizione tra identità e omologazione.

Per l’occasione, è stato presentato presentato al pubblico il romanzo sentimentale 3.0 Ti desidero, opera prima della ventinovenne scrittrice montecalvese Valeria Corvino. Si tratta di un’interessante prodotto di letteratura contemporanea che trasporta il lettore nel mondo degli adolescenti d’oggigiorno fatto di piccoli e grandi problemi, desideri, sogni, illusioni, speranze, dubbi, amori reali e virtuali. L’autrice esplora, attraverso le pagine del diario della protagonista e i dialoghi con i suoi coetanei, la psicologia adolescenziale e giovanile ai tempi di Internet e della comunicazione digitale, in cui la realtà dell’innamoramento si confonde con l’illusione del mondo virtuale. Ti desidero è un romanzo rivolto agli adolescenti, ai loro genitori e ai lettori di ogni età curiosi di scoprire nel desiderio una forza creatrice indipendente dallo spaziotempo.

LASCIA UN COMMENTO