Tufo Greco Festival, tutto pronto per la 34a edizione.

0
377

Al via domani (14 settembre) la XXXIVesima edizione del Tufo Greco Festival, che vede protagonista uno dei vini bianchi più amati d’Italia: il Greco di Tufo.

Cinque punti spettacolo, nove aree gastronomia, dieci cantine, quattro punti vino, due info point: da domani (venerdì 14 settembre) a domenica 16 settembre il centro storico di Tufo (Avellino) ospiterà uno degli eventi più attesi dell’anno per gli enoappassionati, con un’offerta di qualità sia per la gastronomia che per iniziative, degustazioni, wine trekking, approfondimenti tematici per promuovere il Greco di Tufo ed il suo territorio di riferimento, ma anche musica e spettacoli e, naturalmente, le cantine del Consorzio Terre di Tufo: Cantine Cennerazzo, Cantine Dell’Angelo, Cantine Di Marzo, Distilleria Carpenito, Colline del Sole, Le Otto Terre, Monte Gloria, Tenuta Russo Bruno, Terre D’Aione, Torricino. La gastronomia sarà a cura della chef Valentina Martone del Ristorante Megaron di Paternopoli (Avellino), chef Sergio Ruocco dell’Osteria Centouno di San Giorgio del Sannio (Benevento), Ristorante Stella di Castelfranci (Avellino), Toni Martone dell’Agriturismo Colle Irpino di Frigento (Avellino), ‘A pizza Club di Pratola Serra (Avellino), CentoUno food, Melagodo Events di Taurasi (Avellino) e Caseificio Antichi Sapori Grelle di Venticano (Avellino).

Domani (venerdì 14 settembre) si comincia alle ore 16 con “Tufo Greco Festival in cantina”, visite guidate alle aziende vinicole del territorio; alle ore 17, presso il Nuovo Municipio, si terrà il convegno sul tema “Greco di Tufo, tutela e sviluppo di una risorsa del territorio regionale e nazionale”, che vedrà gli interventi del Sindaco di Tufo Nunzio Donnarumma, di Luigi Raia, Direttore generale Agenzia regionale per la promozione del Turismo della Campania, Pasquale Vito, docente di Genetica del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Università degli Studi del Sannio, Stefano Di Marzo, Presidente Consorzio di tutela dei Vini d’Irpinia, Ferrante Di Somma, Presidente Consorzio Terre di Tufo, Ranieri Popoli, Comitato No Biodigestore e Maurizio Petracca, Presidente Commissione Agricoltura Consiglio Regionale della Campania. Modera il giornalista Annibale Discepolo. A seguire degustazione di Greco di Tufo. Alle ore 20 apertura degli stand enogastronomici e, dalle 21, via alla parte dedicata alla musica, ai concerti e agli spettacoli, con la direzione artistica di Roberto D’Agnese. In Piazza Umberto I il concerto dei Molotov d’Irpinia, per proseguire alle 22, nell’Anfiteatro della Villa Comunale, con il blues elettrico dei Deep Blues, in Piazza Gramsci un viaggio sonoro planetario dai toni variegati, dal reggae all’afro beat e global beat music, con Syrena DJ e nell’Area del Nuovo Municipio l’originalissimo timbro dei Saxomania. Inoltre spettacoli itineranti con il teatro di strada di Murga e artisti di strada.

 

Sabato 15 settembre la seconda giornata dell’evento comincerà alle ore 8.30 con il Wine Trekking, percorso esplorativo nei vigneti di Tufo in collaborazione con il CAI – Club Alpino Italiano – sezione di Avellino. Alle 12 si continua con “Tufo Greco Festival in cantina”, visite guidate alle aziende vinicole del territorio e alle ore 17, al nuovo Municipio, il primo laboratorio di degustazione guidato dal giornalista Luciano Pignataro, con servizio sommelier a cura di AIS Campania. Alle 20,30 si terrà il laboratorio “Alla scoperta della grappa di Greco di Tufo” promosso dalla Distilleria Carpenito in collaborazione con l’Anag (Assaggiatori Grappa ed acquiviti); a guidare la degustazione saranno Angelo Maglio (degustatore e relatore Anag), Adriana Amodio (delegata Campania Anag) e Enrico Mele (presidente regionale Anag). Alle 20 apertura degli stand enogastronomici, quindi via alla musica, ai concerti e agli spettacoli: in Piazza Umberto I si esibiranno i Sette Bocche e i Lumanera, mentre nell’Anfiteatro della Villa Comunale sarà di scena Marcello Apicella, in Piazza Gramsci reggae, afro beat e global beat music con Syrena DJ, nell’Area del Nuovo Municipio il cantautorato di Ivan Romano e la musica celtica, medievale ed irish folk dei Monaghan duo. E ancora, spettacoli itineranti con la Scuola di Tarantella Montemaranese e artisti di strada. Domenica 16 settembre, alle ore 8.30, seconda iniziativa di Wine Trekking, percorso esplorativo nei vigneti di Tufo in collaborazione con il Cai di Avellino, mentre alle ore 12 continua “Tufo Greco Festival in cantina”, visite guidate alle aziende vinicole del territorio. Alle 18, presso il nuovo Municipio, secondo laboratorio di degustazione che sarà guidato dalla giornalista Adele Granieri (Slow Wine), con servizio sommelier a cura di Ais Campania. Alle ore 20 apertura degli stand enogastronomici, quindi musica, concerti e spettacoli: in Piazza Umberto I la sintesi tra linguaggi folk nordeuropei e mediterranei degli Emian Pagan Folk e gli interpreti per eccellenza della tradizione, NCCP – Nuova Compagnia di Canto Popolare. Alle 22 sul palco dell’Anfiteatro della Villa Comunale salirà la band rockabilly Stragatti e l’underground partenopeo di SanGennaroBar, in Piazza Gramsci la rock band The Arkadia e nell’Area del Nuovo Municipio blues, rock e ballads con Barabba Blues. E ancora, spettacoli itineranti con il teatro di strada di Murga e artisti di strada.

 

Numerose le iniziative aggiuntive promosse da cantine e aziende (su prenotazione): 14, 15 e 16 settembre “Aperitivo Divino” presso l’Enoteca Divino, 15 e 16 settembre “Pranzo in cantina” presso la cantina Terre D’Aione, 14, 15 e 16 settembre visita presso la cantina Torricino e degustazione di Greco di Tufo e Greco di Tufo Raone, sabato 15 settembre presso le Cantine Storiche Di Marzo visita in cantina e degustazione di quattro vini della gamma premium.

 

La XXXIVesima edizione del Tufo Greco Festival è promossa dal Comune di Tufo e cofinanziata dalla Regione Campania nell’ambito del POC Campania 2014-2020, Linea strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura”. Il programma completo e gli approfondimenti sono disponibili sul sito www.tufogrecofestival.it e sui canali social dell’evento (Facebook, Instagram, Twitter, Youtube).

LASCIA UN COMMENTO