A Scario riapre il Giardino più bello.

0
155

di Myriam Guglielmetti

Dopo ben quattro anni a porte chiuse, “Il Giardino” riapre finalmente i battenti nella bella Scario, nel cuore del Parco Nazionale del Cilento.

La meravigliosa cittadina ai piedi del monte Bulgheria è nota in tutto lo stivale per essere un piccolo ma splendente agglomerato urbano: il campanile, il porticciolo, il lungomare… ogni singolo elemento caratterizzante sembra dipinto su tela.

E’ proprio qui, dove la “passeggiata” quasi sfocia nella riva del mare, che il fortunato viandante incontra le mura de “Il Giardino”.

Fondato negli anni Ottanta, l’hotel è da allora considerato un vanto per il paese e per il suo centro storico: la struttura, innovativa ed attrezzata per le esigenze di qualsivoglia tipologia di ospite, si sviluppa all’interno di un uliveto secolare che regala una vista indimenticabile sul Mar Tirreno.

Indubbiamente, il mare è la risorsa principe per il turismo di questo lembo di Campania e, proprio al fine di sfruttare al meglio tal bellezza naturale, l’albergo offre un tour dedicato alla scoperta di tutta l’area marina circostante, con visite alle vicinissime spiagge pluripremiate nel corso degli anni (celebre fra tutte quella della Masseta).

Nelle realtà poco popolose accade spesso che piazze, alberghi e ristoranti, diventino molto più che locali rilevanti esclusivamente per l’economia di zona, essi acquisiscono un’aria familiare: gli abitanti legano con l’idea di quel luogo, più che con la sua mera funzionalità. Così, nel corso dei numerosi anni durante i quali le sue stanze sono state aperte al pubblico, il Giardino è diventato a tutti gli effetti un’oasi felice nel centro storico del paese.

Non si tratta di un edificio banalmente adibito a struttura alberghiera, ma di ben altro: andando oltre il perfezionamento dei locali interni, il Giardino mostra un exploit di bellezza proprio nel cortile esterno. Qui, la piscina e l’area “di svago” scoperta (interamente accessibile anche ai diversamente abili) sono soltanto alcune delle peculiarità che contribuiscono a giustificare le recensioni super positive dei travel-bloggers e la sempre maggior richiesta.

Un fiore all’occhiello insomma, per tutta la cittadella di mare ma, in modo particolare, per le famiglie comproprietarie Mega-Giannattasio-Marotta, le quali hanno dedicato anima e tempo prezioso per donare una seconda vita al proprio piccolo Eden iscariota.

LASCIA UN COMMENTO