Accademia del Calcio, seconda tappa a Sturno.

0
96

Si è svolta nella giornata di mercoledì 4 novembre a Sturno la seconda tappa di presentazione del progetto “Accademia del Calcio”, promosso dall’Asd Real Irpinia di Bonito, e che vede coinvolti i comuni di Bonito, Mirabella Eclano, Grottaminarda, Fontanarosa e Taurasi, oltre naturalmente a Sturno, con il patrocinio della Provincia di Avellino e la collaborazione del Provveditorato agli studi di Avellino.

Hanno partecipato all’incontro i promotori dell’iniziativa, guidati dal Presidente del Real Irpinia Gianfranco Grieci, i coordinatori sportivi dell’iniziativa, il mitico “Palo ‘e fierro” Giuseppe Bruscolotti, bandiera del Napoli degli anni ’80, Antonio Carannante e Raffaele Di Fusco, suoi compagni di squadra nel periodo di massimo splendore della società partenopea, quello dei due scudetti e della Coppa UEFA vinti insieme a Diego Armando Maradona, e naturalmente a fare gli onori di casa il sindaco di Sturno Vito Di Leo, in carica dal 2013.

Il primo cittadino ha accolto con enorme favore l’iniziativa dell’Accademia del Calcio, innanzitutto perché crede fortemente nel valore dello sport come elemento formativo, e quindi concorda in pieno con i principi a cardine del progetto, ed inoltre perché Sturno è l’approdo ideale per siffatte iniziative essendo dotato di una serie di impianti sportivi all’avanguardia, tanto da meritarsi l’appellativo di “Cittadella dello sport”.

Il Comune di Sturno infatti può disporre di un campo di calcio regolamentare in erba naturale, campo di calciotto, campo di calcetto polivalente, piscina olimpionica all’aperto e piscina al coperto, poi strutture al coperto, campi da tennis, piste da bocce, strutture di cui usufruiscono atleti e sportivi provenienti da tutta l’Irpinia, ma anche da Napoli e da fuori regione, da Foggia e finanche da Palermo.

Dunque anche i bambini delle scuole di Sturno prenderanno parte all'”Accademia del Calcio” ed hanno anche loro partecipato entusiasti all’incontro con l’Asd Real Irpinia, che dal canto suo ha ribadito, per bocca del presidente Gianfranco Grieci, quello che è lo spirito del progetto “Accademia del Calcio”, ossia non la solita scuola calcio, ma un percorso che attraverso lo sport porti alla crescita delle nuove generazioni, accompagnati sempre dalle loro famiglie, che sono parte integrante del progetto.

Programma

 

Il Programma dell’Accademia del Calcio,gestito dal Real Irpinia F.C già affiliata alla F.I.G.C prevede innanzitutto l’iscrizione all’Accademia del Calcio dei singoli bambini che intendono partecipare autorizzati dai propri genitori entro la data prevista per l’iscrizione annuale a cura dell’Accademia.

Possono essere iscrittii bambini dai 5 ai 16 anni nelle seguenti categorie.

-Categoria piccoli amici-dai 5 agli 8 anni

-Categoria pulcini-dagli 8 ai 10 anni

-Categoria esordienti –dai 10 ai 12 anni

-Categoria giovanissimi dai 12 ai 14 anni

-Categoria allievi –dai 14 ai 16 anni

-Categoria under 17 anni

LASCIA UN COMMENTO