Nuovo accesso Pronto Soccorso: intesa tra Comune ed Azienda Ospedaliera.

0
55

ospedale-avellino-511x250Verrebbe da dire “questa è la volta buona“, ma la frase visti i tempi che corrono non sembra sia di buon auspicio, quindi è meglio evitarla anche perché, nel caso del nuovo accesso al Pronto Soccorso, la soluzione è ormai in dirittura di arrivo. Ieri, in Commissione «Lavori Pubblici», è arrivato il via libera al progetto preparato dal Comune di Avellino sulla realizzazione del nuovo accesso.

L’incontro è stato convocato dal presidente, Gianluca Festa, a cui hanno preso parte l’assessore ai Lavori Pubblici, Costantino Preziosi, il rup del cantiere sulla Bonatti, Gaetano D’Agostino, il manager dell’Azienda Moscati, Giuseppe Rosato, accompagnato dai tecnici dell’azienda, oltre ai componenti della commissione Virgilio Cicalese, Salvatore Cucciniello, Giuseppe Negrone e Domenico Palumbo.

«Con l’incontro di oggi abbiamo chiuso la fase progettuale – ha spiegato l’assessore Preziosi. Realizzeremo quanto ci è stato chiesto in passato dai tecnici dell’azienda, ovvero un ingresso da via don Giovanni Festa, oltre alle rampe d’accesso dedicate. La planimetria è pronta, ora la perizia di variante verrà approvata con determina dirigenziale, successivamente lo comunichiamo ai tecnici del Moscati che dovranno presentare una Scia in seguito alla nostra perizia».

L’ente di Piazza del Popolo realizzerà l’ingresso nel tratto compreso tra la cabina del gas e quella dell’Enel, dove verrà abbattuto il muro alle spalle. Inoltre verranno realizzate delle rampe dedicate al pronto soccorso dove saranno posizionati dei semafori a sensori che si attiveranno al passaggio dei veicoli lasciando la via libera in caso di emergenza. Il tratto di strada che va da via don Giovanni Festa fino al pronto soccorso, invece verrà realizzato dall’Azienda Moscati.

«Siamo riusciti ad arrivare a una definizione – ha spiegato il manager Rosato. La commissione ha accettato le nostre condizioni ovvero che la strada, per motivi di sicurezza, deve essere a senso unico. Inizialmente l’amministrazione aveva pensato da un doppio senso di marcia, ma non c’è lo spazio sufficiente. Quindi si entrerà da via don Giovanni Festa, mentre l’uscita resterà quella attuale su via Quattro Cancelli».

«La realizzazione di un nuovo accesso è sempre stata una nostra priorità – ha commentato il presidente della Commissione, Gianluca Festa. Si tratta di una questione rimasta irrisolta per troppi anni che non riguarda solo la città di Avellino, ma tutta l’Irpinia. Nel momento in cui verrà completato il percorso burocratico, serviranno circa cento giorni per realizzare l’intervento».

LASCIA UN COMMENTO