Accordo di programma grandi opere: intesa raggiunta tra Comune e Regione.

0
1046

Il Programma Integrato Urbano Europa è pronto a ripartire. L’accordo di programma tra Regione Campania e Comune di Avellino porterà infatti nelle casse dell’Ente di Piazza del Popolo circa 17 milioni di euro per il completamento delle grandi opere in città. Un passaggio decisivo che consentirà di concludere i lavori del Tunnel (con la ripresa degli interventi che interesseranno l’ultimo tratto del sottopasso), di Piazza Libertà (con la riqualificazione delle fontane) e della metropolitana leggera. Tutti lavori che dovranno essere portati a termine entro il 31 marzo 2017. Lo stesso accordo di programma prevede inoltre la realizzazione del nuovo arredo urbano di Corso Vittorio Emanuele, la riqualificazione delle strade e delle aree intorno a Piazza Libertà, il completamento degli interventi di messa in sicurezza della Bonatti nel tratto che va dalla rotonda del cimitero fino al nucleo industriale di Pianodardine. Lavori, quest’ultimi, che dovranno essere conclusi entro la fine del prossimo anno.

“Abbiamo firmato il verbale tecnico di condivisione del piano finanziario destinato non solo ai cantieri di Tunnel, Piazza Libertà e Bonatti, ma anche per il restyling di corso Vittorio Emanuele e di tutte le strade che confluiscono su Piazza Libertà – ha dichiarato soddisfatto il Sindaco Paolo Foti – questo accordo di programma tra Regione e Comune ci consentirà di chiudere interventi durati troppi anni nella nostra città. Sono convinto che la chiusura di questi cantieri restituirà un nuovo volto e maggiore agibilità al nostro centro cittadino. Vigileremo sull’avanzamento dei cantieri e sul rispetto dei tempi facendo tutti gli sforzi necessari per chiudere gli interventi entro i tempi previsti”.

Soddisfatto per l’intesa raggiunta a Palazzo Santa Lucia anche l’assessore ai Fondi europei Arturo Iannaccone. “La cabina di regia – ha dichiarato l’assessore – ha approvato sia il piano progettuale che quello economico per una cifra di 17 milioni di euro, utile a chiudere tutti i cantieri attualmente aperti in città e ad avviare tre nuove opere. Le novità riguardano la riqualificazione delle aree perimetrali di Piazza Libertà, il completamento della strada Bonatti fino a Pianodardine e il nuovo arredo urbano di corso Vittorio Emanuele. Chiuderemo tutti i cantieri aperti, da Piazza Libertà al Tunnel a Bellizzi, passando per le aree esterne del Mercatone, ma potremo migliorarne anche altri già chiusi, come quello di corso Europa. Questi lavori serviranno sia a restituire agli avellinesi una città nel pieno del suo splendore, sia a dare ai commercianti un po’ di ossigeno. Il nostro obbiettivo resta quello di riportare in città flussi economici, imprenditoriali, turistici e commerciali che possano essere volano di crescita e sviluppo per la nostra comunità. Ci muoviamo secondo linee ben precise, secondo un piano la cui attuazione comporterà già tra qualche mese benefici per l’intera comunità”.

LASCIA UN COMMENTO