Anti accattonaggio, espulsi due nigeriani.

0
82

91f28c9488988a5e001e6a81e222a978_LLa Polizia Municipale di Avellino continua il suo lavoro per far rispettare l’ordinanza anti accattonaggio emanata nei giorni scorsi dal Comune. Dopo il cittadino rumeno denunciato il giorno successivo l’entrata in vigore per la vendita di braccialetti, sabato mattina due giovani nigeriani di 25 e 26 anni sono stati sorpresi dalla Polizia Municipale di Avellino agli ordini del Colonello Michele Arvonio.

A chiedere l’intervento dei vigili urbani i dirigenti dell’ Ipercoop di via Pescatori che hanno segnalato la presenza di due persone intente a chiedere soldi ai clienti “in maniera insistente”.

Gli uomini della polizia locale hanno fermato due giovani nigeriani, di cui uno ospite di un centro di accoglienza dell’hinterland avellinese. Per entrambi oltre ad una multa dai 25 ai 500 euro è stata inoltrata alla Questura la richiesta dell’avvio di procedimento per l’emissione del foglio di via obbligatorio.

Ancora oggi al mercato bisettimanale, sempre nell’ambito dei servizi fortemente voluti dal Comandante Arvonio gli agenti hanno provveduto a sequestrare a cittadini italiani , giocattoli le cui caratteristiche non rispettano la Direttiva giocattoli 2009/48/CE e diversa altra merce, posta in vendita senza la prescritta autorizzazione .

LASCIA UN COMMENTO