Area Vasta di Avellino, primo tavolo tematico tra i Comuni su “Innovazione e sostegno alla competitività”.

0
81

Con l’incontro dello scorso 14 gennaio a Palazzo di Città tra i Comuni dell’Area Vasta di Avellino oltre a scegliere la Convenzione come soggetto giuridico di gestione, i Sindaci hanno anche individuato i quattro tavoli tematici su cui si concentrerà la futura progettazione e programmazione (quindi Innovazione e sostegno alla competitività; Ambiente, patrimonio culturale e trasporti; Welfare; Sviluppo urbano sostenibile).

Le tematiche dei tavoli sono state scelte tenendo presente la nuova programmazione del POR FESR 2014/2020, al fine di essere immediatamente produttivi e propositivi nell’eventuale apertura di bandi e/o programmi.

Proseguendo lungo le direttrici strategiche prefissate, ha avuto luogo martedì 2 febbraio presso il Settore Urbanistica – UFFICIO STRATEGICO EUROPA del Comune di Avellino – il primo tavolo tematico su “Innovazione e sostegno alla competitività”.

Nel corso dell’incontro, che ha visto come referente del Comune di Avellino l’assessore Arturo Iannaccone, i rappresentati dei vari Comuni si sono impegnati ad individuare azioni e proposte progettuali su tre assi fondamentali:

ASSE I – ricerca e innovazione
– Potenziare le infrastrutture di ricerca e valorizzare il ruolo di sintesi dei Distretti ad alta tecnologia anche per garantire una valorizzazione diffusa del sistema regionale dell’innovazione e lo sviluppo di mercati emergenti;
– Favorire l’agglomerazione di soggetti in una logica di filiera tecnologica.

ASSE II – ICT e Agenda digitale
– Promuovere lo sviluppo – attraverso il miglioramento della produttività delle imprese e dell’efficienza della pubblica amministrazione – e supportare l’inclusione sociale – attraverso la partecipazione diffusa ai benefici della società della conoscenza;
– Favorire/Migliorare le capacità di utilizzo da parte di cittadini, imprese e PA delle tecnologie dell’informazione.

ASSE III – competitività del sistema produttivo
– Consolidare le realtà produttive esistenti e rinnovare la base produttiva, per sviluppare il sistema produttivo, garantendo la riduzione degli impatti ambientali.

I Sindaci si sono, quindi, confrontati cercando di individuare tutte le azioni necessarie per il potenziamento delle infrastrutture di ricerca esistenti, per garantire la diffusione del sistema regionale dell’innovazione e lo sviluppo di mercati emergenti.

Nel corso del tavolo è stato rimarcato che accanto alle infrastrutture di ricerca vanno necessariamente migliorate l’efficienza della pubblica amministrazione, il miglioramento della produttività delle imprese, promuovendo la partecipazione diffusa ai benefici della società della conoscenza, anche attraverso il miglioramento delle capacità di utilizzo da parte di cittadini, imprese e Pubbliche amministrazioni delle moderne tecnologie dell’informazione.

Compito del tavolo tematico su “Innovazione e sostegno alla competitività” sarà appunto quello di individuare possibili azioni per consolidare le realtà produttive esistenti e rinnovarne le basi. L’idea condivisa dai Sindaci è pertanto quella di sviluppare un sistema produttivo condiviso che possa garantire la riduzione degli impatti ambientali del sistema stesso e che possa, al contempo, valorizzare gli asset naturali e culturali del territorio, anche attraverso l’incremento della competitività delle destinazioni turistiche.

I Sindaci del Tavolo 1 si sono dati appuntamento presso il Comune di Capriglia per continuare l’elaborazione di idee e proposte progettuali sui temi sviluppati nell’incontro, mentre il 18 febbraio si insedierà un nuovo tavolo tematico Tavolo 2 – Ambiente –Valorizzazione del patrimonio Culturale e Trasporti, presso il Comune di Atripalda.

 

LASCIA UN COMMENTO