Basket, Avellino riparte da Spinelli (dietro la scrivania) e Sacripanti.

0
123

CAM03F2POKER_3560877F1_11886_20130418170927_HE10_20130419-kyeB-U120442865867OfC-620x349@Gazzetta-Web_articoloIl Basket Avellino è pronto a tuffarsi sul mercato per dare un volto al roster. Una mezza rivoluzione con l’avvento dell’accoppiata Sacripanti-Spinelli.

L’impressione è che il mercato del club irpino decollerà con il rientro del coach dall’esperienza con la nazionale under 20 di basket.

Con l’arrivo di Sacripanti in Irpinia, stuzzica l’idea di vedere sul parquet del Del Mauro il figlio e fratello d’arte Stefano Gentile, pupillo di Sacripanti, tra i registi italiani più talentuosi.

Poche chances, se non nulle, per i vari Drake e Travis Diener (quest’ultimo avrebbe espresso il desiderio di ritornare a calcare il parquet dopo l’anno sabbatico vissuro come dirigente a Marquette) e Riccardo Cervi, pure proposti dai rispettivi agenti al duo Spinelli-Sacripanti.

Quel che è dato sapere è che dalla conferma ufficiale di Sacripanti, la società biancoverde proverà dapprima a costruire lo zoccolo duro del roster ingaggiando giocatori comunitari, per poi sbrigare la pratica dei giocatori made Usa.

LASCIA UN COMMENTO