Be Food festeggia il primo anniversario sabato 13 alla Casina del Principe.

0
48

fd5ca4890633b4a20f87cb7e1bc03c90_LSabato 13 giugno l’associazione Segninversi e Be food festeggiano il primo anno di attività presso la Casina del Principe. La comunità, che è nata intorno alle iniziative promosse da Segninversi e ne è diventata protagonista, gli artisti, i poeti, i marinai di terraferma, i maghi, i semplici di cuore, gli inguaribili romantici, i bimbi con i loro sogni, i giocolieri di sentimenti e i raccoglitori di ricordi sono invitati.

«In questi 365 giorni la Casina – spiegano – superando difficoltà ed incomprensioni, è stata sede di centinaia di iniziative: mostre, presentazioni di libri, dibattiti, laboratori, convegni, proiezioni cinematografiche, concerti, spettacoli teatrali ne hanno fatto elemento essenziale di quella cittadella della cultura vagheggiata dal sindaco Di Nunno nel centro storico, ed hanno contribuito alla rivitalizzazione e alla partecipazione di un intero quartiere. Continueremo per questa strada, convinti come siamo che la cultura sia innanzitutto partecipazione ed incoraggiati da una comunità che cresce, ha voglia di fare e ha trovato nella Casina il suo naturale punto di riferimento. Vieni a spegnere la prima candelina con noi: alle 22 festeggiamo con Aldolà Chivalà, in “Slam Poetry in cucina”! Il duo composto dal rapper Aldo Laurenza e dal musicista-regista Mauro Romano, nelle liriche gioca con la sonorità naturale del linguaggio napoletano. I temi spaziano dall’attualità all’esistenzialismo con accenti nonsense. La vena è ironica e provocatoria. Nelle performance dal vivo, il duo cerca costantemente il confronto con il pubblico: lo interroga, lo insegue, lo coinvolge rendendo ogni performance un unicum. Dal 2012 al progetto partecipa anche Valerio Vittorioso nel ruolo di vj. Attraverso il suo video-mapping ironico e visionario i live diventano ancora più suggestivi».

LASCIA UN COMMENTO