Caldo prima e vento poi, è emergenza noccioleti, perdite del raccolto intorno al 30%, l’allarme di Confcooperative.

0
134

Prima il caldo asfissiante e la siccità, poi il vento, forte e inatteso. In Campania, in bassa Irpinia, il vento dei giorni scorsi ha danneggiato noccioleti e noceti, facendone cadere i frutti. I produttori della zona hanno denunciato perdite sul raccolto del 30%, lasciando emergere un sentimento di sconforto.

Sul punto interviene l’Alleanza delle Cooperative della Campania – Settore Agroalimentare, coordinato da Alfonso Di Massa:

Siamo vicini ai produttori di noccioleti e noceti che in Irpinia sono stati danneggiati dal vento delle ultime ore, dopo un periodo di forte caldo. Il repentino cambiamento climatico ha compromesso il raccolto e vanificato mesi di lavoro. Riteniamo quindi urgente un intervento da parte della Regione Campania. I produttori non possono e non devono pagare per eventi atmosferici sempre più allarmanti per il futuro dell’agricoltura campana. Confidiamo nella celerità delle istituzioni e in un sostegno ai produttori sempre più vessati”

LASCIA UN COMMENTO