Con Cantine Catena il Fiano di Avellino DOCG conquista il Piemonte.

0
173

c6df5bec4aa74c479c4c690cbf408ba7_lIl Fiano di Avellino arriva in Piemonte e si fa strada nella città dei bianchi d’eccellenza! Infatti ad Asti, nel corso del 50esimo Concorso Enologico Nazionale per vini DOC e DOCG “Premio Douja d’Or“, dal 9 al 18 settembre, c’è anche l’Irpinia tra i vincitori.

Per la 50esima edizione del concorso, sono stati presentati e valutati 1010 vini provenienti da tutta Italia e tra i 350 vini vincitori c’è anche il Fiano di Avellino DOCG “Legámi 2014” di Cantine Catena. Grande soddisfazione per Cantine Catena e per tutta l’Irpinia che vede salire sul podio dei vincitori altre tre aziende irpine: Bellaria, Consorzio Historia Antiqua, Vitivinicola Guerriero. “Il Piemonte – dichiara Lina D’Agostino di Cantine Catena – è un territorio con delle uve pregiatissime. Ricevere un riconoscimento così importante in una città come Asti ci inorgoglisce. Il premio ‘Douja d’Or’ per Legàmi Fiano di Avellino 2014 DOCG è il segnale giusto per continuare nel segno dell’esaltazione e valorizzazione del territorio”. La manifestazione, rappresenta oggi più che mai un momento di grande crescita per l’Italia. Un’occasione importante per una sinergia tra le regioni d’Italia nel segno della valorizzazione del territorio partendo proprio dai vini quale eccellenza del Made in Italy. La 44esima edizione del concorso durerà fino a domenica 18 settembre e si sta svolgendo con una formula e una location completamente rinnovate grazie ai prestigiosi palazzi del centro storico di Asti, quali Palazzo Ottolenghi e Palazzo Alfieri, recentemente restaurati che stanno accogliendo in queste ore i numerosi turisti per la degustazione dei famosi bianchi, non solo astigiani, ma anche d’Irpinia!

LASCIA UN COMMENTO