Carfagna: i campani stanno con Caldoro, da De Luca regione immaginaria.

0
52

Mara-Carfagna-2Il pubblico ha bocciato De Luca, il suo inaccettabile e sgradevole tono da ‘padre padrone’, l’atteggiamento offensivo che usa da sempre con i suoi avversari, il vecchio clientelismo, il sorpassato populismo e premiato, invece, l’idea moderna di politica, la stessa che la Campania, con Caldoro, sta mettendo in atto grazie ai ‘miracoli amministrativi’ compiuti nella nostra regione in soli cinque anni di presidenza.

I campani sono con Caldoro e rifiutano categoricamente la ‘Regione immaginaria’ farfugliata da De Luca, che evita con cura di dire che a Salerno ha aumentato le tasse, che il Comune è in predissesto finanziario e che la sua politica cementificatoria sta ferendo la città con cantieri che non verranno mai chiusi. Il suo modello fa rabbrividire al solo pensiero che lui lo voglia per l’intera regione Campania.

I giovani sono indignati e ne fanno giustamente una questione morale. A tal proposito, esprimo tutta la mia solidarietà alla giovane Sara, intervenuta nel dibattito televisivo con una domanda rivolta a De Luca sugli ‘impresentabili’, ennesima vittima del turbine di insulti ed offese di cui è capace.

I campani hanno apprezzato i fatti e la concretezza di Caldoro e rifiutato l’evanescenza di De Luca. Tutti i cittadini meritano la ‘Regione nuova’ ricostruita da Caldoro e non permetteranno che De Luca la distrugga con arroganza e cinismo.

Così Mara Carfagna, portavoce di Forz Italia alla Camera, in una nota sul suo sito istituzionale.

LASCIA UN COMMENTO