Cavalcavia sequestrati, azienda paralizzata.

0
1401

pubblichiamo la lettera inviataci dall’AD di Euronut, azienda agroalimentare che è attualmente penalizzata dal sequestro del cavalcavia della zona industriale di Sperone, unica via di accesso all’azienda

Buongiorno,

Sono Domenico Manganelli, amministratore delegato della società EURONUT SPA, da vent’anni operante nel settore dei semilavorati di nocciola per l’industria dolciaria. L’azienda ha lo stabilimento produttivo nella Zona industriale ( ex PIP) di Sperone in provincia di Avellino.

Vorrei sottoporre alla Vs cortese attenzione quanto sta accadendo in questi giorni nella zona industriale ( ex PIP) del suddetto comune.

Lunedì 5 giugno 2017 è stato disposto, su ordine della Procura della Repubblica di Avellino,  il  sequestro preventivo dei cavalcavia n. 20  e 22  ricadenti nella Zona industriale del Comune di Sperone,  che sovrastano l’Autostrada A16 Napoli-Canosa.

Purtroppo l’unico punto di accesso per autoveicoli a motore per il nostro unico stabilimento è costituito esclusivamente dal cavalcavia n 22 oggetto del sequestro disposto dalla Magistratura. Nell’area ci sono, oltre la nostra attività d’impresa , anche  altre  di tipo agricolo e artigianale, nonché abitazioni.

Per effetto delle prescrizioni assunte nel provvedimento di sequestro, il cavalcavia n. 22 può essere percorso solamente a piedi, con totale inibizione del transito di qualsiasi tipo di veicolo a motore. Tale situazione sta comportando danni gravissimi alla nostra azienda avendo di fatto bloccato l’attività d’impresa: è, infatti, impedito qualsiasi accesso ai mezzi per il carico e lo scarico merci e, tra non molto, anche la stessa attività produttiva si fermerà completamente per impossibilità di ricevere le forniture di gas (visto che l’area non è dotata di gas metano).

La perduranza di tale situazione determinerà, quindi, la chiusura della nostra attività oltre che la possibile perdita di posti di lavoro.

La nostra azienda non vuole travalicare assolutamente quelle che sono le esigenze cautelari sottese ai provvedimenti della Magistratura nella quale poniamo estrema fiducia ma, certamente, chiede a gran voce la necessità di contemperare tutti gli interessi in gioco, perché qui si parla della morte annunciata di una realtà imprenditoriale rilevante per il territorio.

Articolo de Il Mattino di Avellino 20170610

https://www.ilgiornalelocale.it/2017/06/cavalcavia-a16-se/

Nel ringraziarvi per l’attenzione porgo i più cordiali saluti.

DOMENICO MANGANELLI

EURONUT SPA

LASCIA UN COMMENTO