Città di Airola, finale anticipata a sabato 28.

0
63

airola2016Rush finale per le iscrizioni all’ottava edizione del Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”, ideato, fondato e diretto dal M° Anna Izzo e organizzato dall’Accademia Musicale “Mille e una nota” e con il patrocinio del Comune di Airola (Benevento).

La manifestazione artistico-musicale, in programma presso il Teatro Comunale della cittadina caudina, aumenta di anno in anno l’appeal presso un vasto pubblico di giovani e giovanissimi musicisti provenienti da tutta Italia e da diversi Paesi europei ed extraeuropei. Per venire incontro alle numerosissime richieste giunte presso la Segreteria del Concorso, per ciascuna delle sezioni previste (Solisti, Juniores, Formazioni da camera e Quattro Mani, Canto Lirico, Scuole Medie e Licei ad Indirizzo Musicale), la data ultima per le adesioni al Concorso e al Premio di Interpretazione Pianistica “Francesco Moscato” è stata posticipata a lunedì 16 maggio (il termine precedente era fissato a lunedì 9 maggio). Per tutte le informazioni e per i bandi è possibile consultare il sito ufficiale http://cittadiairola.wordpress.com.

A testimonianza del riconoscimento ormai globale dell’evento, che, nelle scorse edizioni, ha fatto affluire nel cuore del Sannio migliaia tra musicisti e visitatori, anche l’edizione 2016 annovera varie iscrizioni dall’estero, tra cui spicca quella del chitarrista argentino Camilo Juan Verga.

INTERCULTURA. Come un anno fa, gran parte degli ospiti stranieri sarà accolto e ospitato dalle famiglie di Airola: un’occasione unica per un piccolo borgo dell’entroterra meridionale di maturare un’esperienza di confronto internazionale con altre lingue e culture.

SERATA FINALE. Novità per la data della serata finale: l’evento di chiusura del Concorso, infatti, è stato anticipato a sabato 28 maggio per motivi di ordine pubblico. In quella data saranno proclamati i vincitori di tutte le sezioni e categorie, nonché l’assegnatario della borsa di studio per il Premio Moscato.

MASTERCLASS. Il Concorso prenderà il via sabato 21 maggio con una prestigiosa masterclass a cura del M° Enzo Campagnoli. Prevista una giornata full immersion (dalle 9.30 alle 19) con esercitazioni sul canto e sulla fisiopatologia dell’immissione vocale. Il M° Campagnoli sarà affiancato, infatti, da un esperto di prestigio come Ugo Cesari, docente di Foniatria alla Federico II,  direttore del Master in  Fisiopatologia e Riabilitazione della Voce Cantata e Recitata, consulente di vari enti e scuole teatrali e musicali, autore di centinaia di articoli su fisiopatologia dell’emissione vocale, fonochirurgia, analisi spettrografica della voce.

CALENDARIO. Il 22 maggio sarà la volta del Jazz e della Musica Leggera. Il giorno successivo il Concorso ospiterà l’entusiasmante carica delle centinaia di allievi delle Scuole Medie e Licei ad indirizzo musicale. Gli allievi saranno giudicati dalla Commissione presieduta dal M° Luigi Monterossi, già prima tromba del Teatro “San Carlo” e docente del Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli, dal M° Lucia Giampietro, pianista e docente del Liceo Musicale “Tommaso Stiliani” di Matera, e dal M° Angela Musco, violinista e specialista nella direzione di cori polifonici e di voci bianche. Il 25 maggio spazio alla sezione Juniores e alle categorie A e B per tutti gli strumenti e fiati. Arpa, Archi, musica da camera e canto lirico occuperanno il palinsesto di giovedì 26 maggio, seguiti il giorno successivo, venerdì 27, dalle esibizioni di tutti i pianisti dalla categoria B a salire. Infine il 28 maggio spazio alle eccellenze pianistiche del Premio Moscato e, in serata, alla proclamazione dei vincitori del Concorso (primo premio assoluto) e delle varie sezioni e categorie.

LAER. L’ottava edizione del Concorso inaugura una significativa collaborazione con la Laer, azienda aeronautica con base ad Airola. L’impresa rappresenta una roccaforte economica della Valle Caudina, territorio in cui la proprietà (famiglia Esposito) ha investito e continua ad investire, in primis sul capitale umano. La Laer collabora infatti con le scuole dell’area caudina, offrendo collaborazione e ospitalità per i progetti di scuola-lavoro, ed è partnership in importanti iniziative per la ricerca con l’Università del Sannio e con l’ICE (Istituto Commercio Estero).  La crescita professionale in LAER passa sempre attraverso una crescita personale e culturale: ne è testimonianza la scelta dell’amministratore Andrea Esposito di trasferire in azienda la propria collezione di opere d’arte, mettendola a disposizione dei dipendenti. Alla luce della decisione di convinto radicamento nel territorio e di propulsione ai progetti artistico-culturali che esso esprime, la Laer ha riconosciuto nel sostegno economico al Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale  “Città di Airola” un passaggio assolutamente coerente ed in linea con la vision aziendale.

 

LASCIA UN COMMENTO