“Città di Airola”, lo stage di Marco Vito aprirà la 7a edizione. Iscrizioni prorogate al 16 maggio. Presenta Roberta Ammendola.

0
104

A causa dell’elevato numero di richieste, sono state prorogate fino a sabato 16 maggio le iscrizioni al 7o Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”, in programma presso il Teatro Comunale di Airola (BN), dal 23 al 31 maggio, diretto dal M° Anna Izzo e organizzato dall’associazione culturale “Mille e una nota”, in collaborazione con Comune e Pro Loco del centro beneventano e con il sostegno di Fondazione “Angelo Affinita”, Rotary Club e Inner Wheel Valle Caudina. Il bando per concorrere alle borse di studio si può leggere e scaricare dal sito web  http://cittadiairola.wordpress.com.  

STAGE. Sarà lo stage sulla tecnica vocale del M° Marco Vito, stretto collaboratore di Riccardo Cocciante e vocal coach in trasmissioni come “The Voice of Italy” e “Ti lascio una canzone”, ad inaugurare la settima edizione del Concorso. Lo stage è riservato ai primi 20 allievi che prenoteranno. Seguirà l’intero programma della manifestazione, che ospiterà centinaia di giovani e giovanissimi musicisti da tutto il mondo.

GIURATI. Ai nomi resi noti nei giorni scorsi, si aggiungono le ultime nomine dei giurati delle varie sezioni.  La sezione “Scuole Medie e Licei ad Indirizzo Musicale” sarà giudicata da M° Luigi Monterossi, già prima tromba del Teatro “San Carlo” di Napoli e docente del Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli, Franco Capozzi, pianista e docente scuole medie ad indirizzo musicale, Vincenzo Parente, docente di Corno, già collaboratore di diverse orchestre italiane (San Carlo di Napoli, Maggio musicale fiorentino, Roma Sinfonietta), concertista in tour italiani ed esteri,  e Carmen Cirillo, docente conservatorio “Nicola Sala” di Benevento e direttore artistico del CEDAM. Il M° Cirillo farà parte anche della giuria dei Solisti juniores (cat. A, B, C e Prime Note), insieme a Rosalba Novelli, pianista e docente al Conservatorio “N. Sala” di Benevento,  e Pietro Sparago, docente di chitarra.

La Commissione della sezione “Musica da Camera” sarà composta da Luca Signorini, primo violoncello dell’Orchestra Sinfonica della Rai, concertista esibitosi con importanti orchestre italiane e nella prestigiosa sala Casals Hall di Tokyo, autore del progetto Decamerone in musica curato dal Centro di Musica Antica Pietà de’ Turchini di Napoli, da Raffaele Desiderio, direttore dell’orchestra e del coro dell’Accademia di Tirana (Albania) dell’orchestra di Kishinev (Moldavia) dell’orchestra Wagner di Monaco (Germania), giurato del prestigioso Concorso Pianistico Internazonale di Brasov (Romania) e docente presso il Conservatorio “G. Martucci” di Salerno e da Fulvio Maffia, ex direttore del Conservatorio salernitano e del Conservatorio “Gesualdo da Venosa” di Potenza. La stessa commissione giudicherà gli arpisti, con l’aggiunta di Nicoletta Sanzin, titolare della cattedra di Arpa al Conservatorio beneventano, semifinalista al più importante concorso arpistico internazionale, la International Harp Competition di Bloomington (USA), concertista come solista e con importanti orchestre europee (tra le altre, Orchestre RAI di Roma e Napoli, Orchestra de La Scala – M° Riccardo Muti, Moscovia Chamber Orchestra) in festival, rassegne, manifestazioni di alto profilo (Mittelfest, Purcell Room, Ohrid Festival, Festival Zagreb, Festival Ljubljana, Neuebuehne Villach), attiva anche nella musica contemporanea.

Anche la Commissione del Canto Lirico include nomi di assoluto rilievo mondiale. Presidente è il soprano Francesca Scaini, premio Callas 2000. Completano la giuria il soprano lirico leggero greco Alexandra Oikonomou e il tenore Paolo Bartolucci, vincitore del concorso internazionale “Città di Pisa – Titta Ruffo” e recente protagonista della tournée internazionale di concerti d’opera “Voices from the Heart” (più di 30 repliche tra Grecia, Turchia, Croazia e Montenegro).

PREMIO MOSCATO. Alla competizione del Concorso va aggiunto il Premio di Interpretazione. Pianistica “Francesco Moscato”, intitolato alla memoria del musicista airolano. La Commissione 2015  è presieduta dal M° Daniele Petralia, concertista, docente titolare di Pianoforte Principale presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “V. Bellini” di Catania, insignito di diversi primi premi in Festival e Concorsi nazionali e internazionali e collaboratore come solista con prestigiose orchestre (tra cui l’Orchestra Sinfonica di Donetsk, l’Orchestra Filarmonica del Nuovo Mondo di Montreal, la Sydney Symphony Orchestra). Ne fanno parte Yuri Bogdanov (Russia), pianista, concertista, docente dell’Accademia di Musica Gnessin di Mosca e tra i massimi interpreti di Bach al mondo, la giuria sarà composta da Assunta Babuscio (Italia), pianista, concertista e docente presso il Conservatorio di Musica “N. Sala” di Benevento, Véronique Guillo (Francia), pianista, concertista, docente, nonché direttore del  Conservatorio di di Soisy-sur-Seine, e Agathi Leimonì (Grecia), pianista, concertista, docente presso il Conservatorio Ellenico di Musica ed Arti di Atene. I giurati assegneranno  una borsa di 2mila euro al primo classificato, una da 700 al secondo e una da 400 al terzo.

SCAMBI CULTURALI. Come nella sesta edizione, i musicisti stranieri iscritti al Concorso troveranno ospitalità presso le famiglie degli alunni dell’associazione culturale musicale “Mille e una nota” di Airola, che organizza la manifestazione. Si tratta di un’importante occasione di nonché una vetrina per l’intera Valle Caudina, che, oltre a poter mettere in mostra le proprie ricchezze storiche, paesaggistiche ed enogastronomiche, potrà così aprirsi ad altre culture, nell’ottica di un’esperienza umana, oltre che musicale, veramente sovra-nazionale.

SERATA FINALE. La serata finale del Concorso sarà presentata dalla giornalista Rai Roberta Ammendola, conduttrice del Tg3 Lazio e di “Buongiorno Regione” Lazio.

INFO. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi alla Segreteria del Concorso (+ 39 0823 71 47 47, + 39 338 65 213 49, annaizzo.concorsocittadiairola@gmail.com).

LASCIA UN COMMENTO