Il Comune di Avellino lancia i Parcheggi Rosa per donne in gravidanza e mamme con neonati..

0
66

parcheggirosaL’Amministrazione comunale di Avellino al fianco delle donne in dolce attesa e delle mamme con bambini che non abbiano superato i 2 anni di età.

Su proposta dell’Assessore alle Pari Opportunità e inclusione sociale Teresa Mele la Giunta municipale ha approvato la delibera per la realizzazione di 25 postazioni di parcheggio destinate appunto a questa fascia della popolazione.

“Si tratta di un gesto di civiltà e di sensibilità nei confronti di tante mamme e di chi è in dolce attesa – spiega l’Assessore Teresa Mele – che dovendo anche provvedere a qualche visita medica o dovendo accompagnare il figlioletto a vaccinarsi può avere difficoltà a trovare parcheggio. Le beneficiare delle sosta rosa pagheranno regolarmente il ticket laddove è prevista la sosta a pagamento ma potranno usufruire dello spazio a loro destinato. Per il momento sono 25 le postazioni che sono state individuate, per lo più nelle vicinanze delle scuole cittadine, del Comune, della Provincia, di uffici pubblici, dell’Asl. Tra l’altro mi sono impegnata ad inoltrare richiesta al manager dell’Azienda Ospedaliera Moscati perché vengano create le condizioni necessarie per l’individuazione di almeno due parcheggi rosa anche presso la struttura sanitaria”.

In particolare i parcheggi rosa saranno individuati sia all’interno delle aree a pagamento sia in quelle gratuite. Per la precisione sono previsti, per il momento, 3 stalli in Via Degli Imbimbo nei pressi dell’Asl, 1 stallo presso il tribunale in Via Aldo Moro, 1 presso il Comune in Piazza del Popolo, 1 in Piazza Libertà nei pressi della Prefettura, 1 sempre in Piazza Libertà nei pressi della Provincia, 1 in Via Duomo nei pressi della Camera di Commercio, 1 in Via Roma nei pressi dell’INPS, 1 a Corso Europa nei pressi dell’Alto Calore, 1 nei pressi delle scuole materne ed elementari di Piazza Garibaldi, 1 in Via Morelli e Silvati, 1 in Via Colombo, 1 in Via Roma, 1 in Via Scandone, 1 in Contrada San Tommaso, 1 a Rione Mazzini, 1 in Frazione Bellizzi, 1 a Rione Ferrovia, 1 in Via Rotondi, 1 in Via Errico Cocchia, 1 in Via Piazza Solimena, 1 nei pressi dell’Inps di Via Roma e 1 del Genio Civile sempre a Via Roma, infine 1 stallo nei pressi del Giudice di Pace di Via Mancini.

Per potere usufruire della sosta rosa bisognerà presentare una domanda debitamente compilata a cui va allegato il certificato medico del ginecologo che attesti la condizione di gravidanza e la data presunta del parto. Sarà poi l’ufficio competente del Comune a rilasciare il Contrassegno Temporaneo Rosa quale unico titolo comprovante il diritto alla agevolazione. Chiaramente il contrassegno avrà validità solo nel Comune di Avellino.

Sempre l’assessore Mele in settimana ha avviato una serie di incontri con la Consulta dei Disabili presieduta da Ciro D’Argenio per accogliere le istanze e ricercare insieme soluzioni e precorsi di intervento.

“È mia intenzione confrontarmi con la Consulta e con tutti i soggetti che ne fanno parte – ha spiegato l’assessore alle Pari Opportunità e Inclusione Sociale – abbiamo già avuto un primo confronto molto utile ad individuare una serie di problematiche e criticità sulle quali al più presto intendo predisporre azioni risolutive. Mi riferisco, ad esempio, alla richiesta di abbattimento della barriere architettoniche che mi è stata formulata. Ho in mente di avviare una ricognizione sul territorio cittadino per capire le urgenze e risolverle”.

 

LASCIA UN COMMENTO