Consiglio Comunale, appello bipartisan di Foti per andare avanti fino alla scadenza. Le opposizioni presentano due mozioni di sfiducia. Sindaco congelato.

0
102

e6fee493d611f037a9f393aa8c602b63_XLSi è chiuso con un nulla di fatto il consiglio comunale di lunedì 5 che sembrava dovesse presentarsi infuocato, facendo presagire addirittura la presentazione delle dimissioni del Sindaco Paolo Foti.

Invece così non è stato, il primo cittadino da parte sua ha lanciato un appello bipartisan invitando il Consiglio ad andare avanti fino alla scadenza naturale del mandato (2018). Appello che in teoria non è stato raccolto nè dall’opposizione, nè dai consiglieri Pd dissidenti che hanno mostrato anzi la disponibilità a votare la mozione di sfiducia proposta dalla minoranza.

Infine il colpo di scena, la richiesta da parte di Festa e dei suoi di sospendere il Consiglio per preparare una seconda mozione di sfiducia a Foti.

Il sindaco dunque resta congelato con la probabilità di rimanere sulla graticola per essere cotto a fuoco lento.

Dall’opposizione Preziosi fa sapere di essere pronto a raccogliere l’appello di Foti ma a condizione di un radicale rinnovamento della Giunta.

LASCIA UN COMMENTO