Dimentichiamoci spesso, Stefano Buonavita espone al Gran Caffè Margherita da venerdì 6.

0
275

Continua il ciclo di mostre personali al Gran Caffe’ Margherita di Avellino che ospita questo mese l’artista Stefano Buonavita con un ‘esposizione dal titolo ” Dimentichiamoci spesso” con presentazione critica di Generoso Vella .

Venerdi’ 6 luglio alle 19.00 , l’inaugurazione dell’evento alla presenza dell’artista , del direttore artistico Bruno Tarantino e di cultori , artisti e appassionati d’arte.La mostra pone in evidenza la proposta dell’artista di  rinunciare al superfluo e all’inutile e a ricordare, sempre, le cose importanti e profonde delle vita  in un‘epoca in cui è facile trascurare le priorità e tutto è uso e getta,

Le opere di Buonavita nascono dall’idea che l’arte possiede una funzione sociale e dunque la capacità di richiamare al decoro, all’impegno, al giusto , e nello stesso tempo, riaffermare la dignità umana .

La sua arte è  celebrale, interiore, non ha nessun rapporto con la rappresentazione reale della realtà ma suggerisce  un viaggio alla scoperta delle proprie radici, di desideri, di sogni, di sentimenti che trasportano verso visioni e scene oniriche, talvolta post apocalittiche.  Esorta a ricreare un contatto con la natura, a sentirsi parte integrante di essa e suggerisce un bisogno di rigenerarsi nel corpo, nella mente e nello spirito.

La sua produzione e’ caratterizzata maggiormente da personaggi stilizzati e bidimensionali e atmosfere di velata malinconia e senza tempo. Egli ferma  tramonti e luoghi deserti e mette in salvo ogni cosa dalla loro drammatica fine.

Ciò che viene rappresentato genera  nell’osservatore  quasi una sensazione di attesa,  di solitudine, di silenzio, di meditazione.

Stefano Buonavita è nato ad Avellino il 6 dicembre 1971 ed è laureato in Economia e Commercio a Firenze.

Ha vissuto e lavorato in Firenze, Roma, Isernia presso società di consulenza direzionale ed aziende. Attualmente si occupa della azienda di costruzioni ed immobiliare di famiglia. Ama la lettura, dipinge per  passione da autodidatta.
La mostra è visitabile tutti i giorni ( tranne la domenica)  fino al 3 agosto

LASCIA UN COMMENTO