Persone disagiate e donne maltrattate, al Comune due sportelli.

0
54

comune-di-avellino-1Verrà presto allestito al Centro Sociale Samantha della Porta di Via Morelli e Silvati ad Avellino uno sportello antiviolenza e antidiscriminazione.

Lo sportello sarà ubicato presso una stanza utilizzata precedentemente come biblioteca e assicurerà lo stesso orario degli uffici comunali. Si tratta di una iniziativa che rientra negli obiettivi dell’Amministrazione comunale per l’attuazione di una politica locale tesa a sensibilizzare i cittadini sul tema della inclusione sociale e della valorizzazione delle differenze.

Tra i compiti della postazione antiviolenza c’è quella di accogliere e filtrare le richieste di aiuto di tante donne che subiscono violenza o vengono maltrattate. Un supporto necessario, una volta che la donna decide di rompere il proprio silenzio e denunciare. Chiaramente sarà assicurato il massimo riserbo a tutte le vittime di questi abusi e la tutela della privacy.

Nei prossimi giorni il settore Servizi sociali del Comune provvederà ad individuare una figura che collabori al buon funzionamento dello sportello.

Prosegue a pieno regime anche il Punto di Ascolto ubicato al piano terra di Palazzo di Città e la cui referente è la dottoressa Paola De Angelis.

Sono diversi i cittadini che hanno rappresentato le proprie istanze. Al Punto di Ascolto, la cui responsabile è la dottoressa Wanda Melillo funzionaria presso il settore Servizi Sociali del Comune di Avellino, possono rivolgersi tutte le persone disagiate e portatrici di disabilità.

L’obiettivo è quello di creare un filtro tra l’utente e l’Ente, che poi provvede ad individuare i giusti percorsi, interni o esterni, per sostenere e dare risposte alle varie richieste.

In particolare la referente Paola De Angelis, attraverso una fase di monitoraggio, ha creato una rete di rapporti con le cooperative sociali presenti sul territorio che possono fornire servizi.

Un elenco è pubblicato nella pagina del Punto di Ascolto consultabile sul sito del Comune di Avellino. Sempre su questo sito vengono inoltre indicati i riferimenti e gli orari di accoglienza del pubblico.

LASCIA UN COMMENTO