Expo 2015, chiamata alle arti del Comune di Avellino.

0
49

01_Cover_Logo_1280x400_OKIl Comune di Avellino, in collaborazione con le altre istituzioni locali e in particolare con la Camera di Commercio di Avellino, ha espresso la ferma intenzione di aderire all’esposizione universale EXPO 2015 a Milano, dal 1 maggio al 31 luglio 2015, con un padiglione espositivo dedicato all’Irpinia.

L’esposizione universale sarà occasione unica per dare visibilità alla città, alle tradizioni, alla cultura nonché alla creatività e all’innovazione artistica che la rappresenteranno, nel senso più ampio dell’accezione, anche attraverso il processo partecipativo, intesa come veicolo di sviluppo economico, culturale e civile.

L’Amministrazione comunale è impegnata in progettualità tese alla valorizzazione delle risorse e potenzialità cittadine, in ragione di attività di ricognizione e analisi che hanno restituito una chiara identificazione vocazionale del territorio che vede Avellino come “la porta d’ingresso dell’area rurale della Campania”, ponendo l’intera provincia, nei confronti del resto del territorio regionale, non in posizione di antitesi ma di arricchimento, rispetto alle aree costiere, nell’ambito di una visione strategica che ponga l’intera Campania al centro degli interessi turistici e di business.

Nell’ambito di una più ampia progettualità strategica, l’EXPO 2015 rappresenta anch’essa occasione di sviluppo e di rilancio delle nostre ricchezze, dei nostri luoghi, del nostro verde, non da ultimo dei prodotti eno-gastronomici, dimostrandosi a tal fine luogo ideale di un processo partecipativo, aperto a qualsiasi sollecitazione e apporto contributivo.

In quest’ottica di crescita sostenibile, innovativa, globalizzata e solidale, partendo proprio da una valorizzazione delle risorse e delle tradizioni locali, l’Amministrazione comunale manifesta l’intenzione di acquisire il contributo e le proposte creative e promozionali da parte di interlocutori locali, soggetti privati e associati, espressioni di un patrimonio cultuale-artistico locale da promuovere e preservare, i quali attraverso la produzione di inediti documenti, filmati e riproduzioni video-fotografiche possano rappresentare, all’esito di una selezione operata dall’Amministrazione, presso il padiglione dedicato all’EXPO 2015, una vetrina per il nostro territorio, per le nostre risorse, le ricchezze enogastronomiche e turistiche, per il verde dell’Irpinia e per la storia della nostra terra.

L’Amministrazione comunale ritiene che anche attraverso questi apporti e queste manifestazioni si possano rinsaldare e/o riscoprire i valori di comunità necessari per rendere sia la cittadinanza che terzi portatori d’interessi consapevoli dell’identità e delle capacità che la città è in grado di esprimere sia in termini culturali-antropologici, che artistici, paesaggistici ed architettonici.

In tal senso si è svolto (giovedì 19 marzo) l’incontro per definire la partecipazione della città di Avellino ad Expo Milano 2015. Una “chiamata alle arti” rivolta agli artisti locali, singoli o in forma associata, che intendono presentare, a titolo meramente gratuito, conservandone i diritti di legge, e per mero scopo promozionale, all’Amministrazione comunale prodotti appartenenti alla filiera della creatività (a titolo esemplificativo dello spettacolo, audiovisivi, delle nuove tecnologie, della moda, del design, della ricerca, della cultura, dell’artigianato artistico) rappresentativo delle potenzialità e delle ricchezze territoriali.

Gli interessati potranno far riferimento ai temi dell’Expo 2015, così come da programma informativo divulgato dalla Camera di Commercio di Avellino, in particolare al tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, nelle sue 4 variazioni per l’Irpinia:

  •  Nutrire: attingendo alla terra per coglierne i frutti migliori: Avellino espressione di ruralità eno-gastronomica
  • Pianeta per costruire un mondo glocal , dove ognuno possa trovare posto e missione: Avellino terra di mezzo, tra tradizione e innovazione, per un equilibrio da salvaguardare
  • Energia che alimenta l’uomo e l’ingegno, che vince nuove sfide che esalta talento e le idee: Avellino terra di uomini di successo, tra grandi storie e nuove avventure
  • Vita da difendere, comprendere, analizzare, assecondare: Avellino terra viva e vitale, con la bellezza da difendere e la modernità da governare

L’obiettivo è quello di raccogliere proposte progettuali di natura artistica, sintetizzate in documenti, filmati e materiale video-fotografico, finalizzati sia a comunicare la Città che a promuovere, così, il sistema produttivo, culturale, scientifico e fruitivo della Città.

Le riproduzioni dovranno riguardare le tradizioni, la storia, gli usi e le tipicità locali, prodotti e specializzazioni di natura culturale, produttiva ed innovativa ma non da ultimo la connotazione e proiezione urbana del territorio in ragione della sua identità e visione strategica, rammentando a tal fine il concetto di architettura sensoriale, unione di forza e valori con mille sfaccettature, che vede Avellino territorio da scoprire in occasione dell’esposizione universale.

LASCIA UN COMMENTO