Fiera del Baratto e dell'Usato, 30 e 31 maggio ad Ariano Irpino.

0
75

Fiera-del-Baratto-e-dellUsato-Ariano-Irpino-2015-210x300Il Centro Fieristico Fiere della Campania di Ariano Irpino è ancora una volta la location prescelta per ospitare l’edizione irpina della  Fiera del Baratto e dell’Usato, evento dedicato ad Artigianato, Modernariato, Collezionismo e Antiquariato, ideato e organizzato dall’Associazione Bidonville.

L’evento si terrà sabato 30 e domenica 31 maggio e sarà aperto al pubblico dalle ore 10,00 alle 20,30. Dopo il successo delle due precedenti edizioni sarà possibile ancora una volta, presso il polo fieristico arianese realizzato dalla Comunità Montana dell’Ufita e gestito da Fiere e Congressi, per tutti i visitatori e gli appassionati, acquistare e/o barattare oggetti di ogni sorta, oltre che partecipare con un proprio stand mediante prenotazione, anche per coloro che non posseggono licenza o partita iva.

Un’occasione imperdibile per riscoprire i valori legati al corretto utilizzo degli oggetti, la cui vita è spesso ben più lunga di ciò che si crede. Riusare, infatti, fa bene all’ambiente, disinnescando il meccanismo dell’acquisto compulsivo e lo spreco di materie prime e di energia, ma consente anche di risparmiare, trasformando l’inutile in utile e permette di fare affari d’oro, con oggetti di qualità a un piccolo prezzo.

Inoltre, passeggiare tra le bancarelle dell’usato è come maneggiare la storia dal vivo, imparando nuovamente abitudini e concetti messi da parte, scovando oggetti dimenticati, dalle forme e dagli usi bizzarri, oppure realizzati con materiali inusuali ma ancora attualissimi.

In contemporanea, secondo la consolidata formula degli eventi organizzati presso il Fiere della Campania si terrà un doppio evento gastronomico con il “Pizza Village” e il “Festival del Gelato per Bambini”. Un evento da non perdere per gli amanti degli oggetti di un tempo, due giorni da trascorrere nello stupendo contesto naturalistico della Valle dell’Ufita, alla ricerca di cose e ricordi preziosi.

Info al sito: www.bidonville.org

LASCIA UN COMMENTO